GRINTOSI COME LEONI, SEGUENDO LA LEONESSA

Comincia oggi una nuova iniziativa editoriale per darvi news, commenti, analisi e interviste ogni giorno sulla Germani Pallacanestro Brescia

Brescia. Spunta verde, alla voce sogno realizzato. Nasce oggi “Bresciacanestro”, che si può leggere così, tutto d’un fiato, oppure più lentamente. Giochiamo con le parole in questa partenza. Ma non giocheremo con i fatti e le opinioni. Che come in ogni progetto giornalistico che si rispetti dovranno essere divisi gli uni dagli altri, ma non mancheranno né gli uni né gli altri. Perché se un giornalismo senza fatti è un giornalismo che non esiste, un giornalismo senza opinioni è un giornalismo povero, impaurito ormai anacronistico nell’epoca digitale. 
“Bresciacanestro” nasce sul web perché questo non è ormai più solo il futuro, è il presente. Nel nome di quello che sarà un quotidiano on line a tutti gli effetti c’è molto, ma non ancora tutto. Dovrete scoprire un po’ alla volta cosa abbiamo in serbo per voi. Certo il più è facilmente intuibile. A Brescia abbiamo da ormai dodici anni nuovamente una squadra di basket, che è ripartita dal terzo gradino più basso per riconquistarsi prima la serie A2 dopo 19 anni e poi la vecchia A1, ora serie A, a 28 anni di distanza. Merito di visionari come inizialmente la famiglia Bonetti-Bragaglio, ma non possono non essere ricordate le famiglie Franchini-Palazzani e politici appassionati come Taurisano e Tacconi. Poi è stata la volta dell’associazione “Un canestro per Brescia”, il contenitore di sponsor di Michele Pelizzari. E infine l’arrivo di Mauro Ferrari e Germani, a surrogare Centrale del latte, la partecipata del Comune che per anni è stato sostegno imprescindibile. Il Basket Brescia Leonessa poi diventato Pallacanestro Brescia, sostenuto dal centro-destra come dal centro-sinistra con la creazione del PalaLeonessa. 
“Bresciacanestro” seguirà giorno per giorno questa squadra. Saremo alle partite e ve le racconteremo nelle loro sfaccettature, vi riporteremo le news giornaliere, faremo analisi, interviste, commenti. Una testata nuova, libera, per certi versi rivoluzionaria. Indipendente. Perché la Germani Pallacanestro Brescia ha già i suoi house-organ, canali social, i suoi uffici stampa, con i quali abbiamo e vogliamo tenere buoni rapporti. Ma è ovvio che fare giornalismo indipendente significa anche, a volte, dover ricorrere al diritto-dovere di critica. 
Avere una squadra in città nel massimo campionato è però anche un orgoglio, una fortuna e un patrimonio, valori che non vanno dispersi con polemiche inutili e sterili. Da quelle cercheremo di tenerci alla larga, anche se poi la visuale è spesso differente a seconda da dove si analizza il fatto o ancora di più l’opinione.

Di sicuro qui ci sarà sempre massima apertura per il confronto, la dialettica, il diritto di replica. “Bresciacanestro” parte concentrandosi sulla Germani Pallacanestro Brescia e su quello che le ruota attorno, ma il movimento cestistico è piu’ che mai vivo con ogni categoria rappresentata da almeno una squadra bresciana dalla A alla Promozione. E quindi non è escluso che più avanti si possa allargare l’orizzonte.

Aprire iniziative editoriali in questo periodo può essere molto rischioso, ma noi crediamo in questo modo di comunicare, puntando sul web, l’immediatezza, la voglia di far vivere l’evento in presa diretta. Ovviamente avremo bisogno di sponsorizzazioni, ma anche di semplici aiuti, segnalazioni. “Bresciacanestro” dovrà essere anche la “vostra” nuova iniziativa editoriale. Più siamo, meglio stiamo. Condividere, nel rispetto dei ruoli, per vivere a lungo. Intanto vi diamo il benvenuto e vi auguriamo buona lettura con la palla a spicchi di casa nostra e le emozioni che ci auguriamo potrà ancora regalarci come è stato negli ultimi anni. We love this game.

condividi news

ultime news