QUESTIONE PUBBLICO: PERCHE’ IL GOVERNO NON ASCOLTA L’ALLARME DEI CLUB?

Costa (Pesaro) e Casarin (Venezia): “Senza tifosi e ristori non si puo’ andare avanti”

Brescia. Tra un paio di settimane le societa’ inizieranno a radunarsi, tra poco piu’ di un mese sara’ basket vero con la Supercoppa, ma ancora non si riesce a sapere come e se il pubblico potrà entrare nei palasport.

Ario Costa (nella foto), presidente della Vulle Pesaro, ha dichiarato: “Un’altra stagione come quella scorsa è insostenibile. Non abbiamo ricevuto ristori e senza incassi non è possibile andare avanti”.

Federico Casarin, presidente della Reyer Venezia, è sulla stessa lunghezza d’onda nonostante il proprio club navighi in acque piu’ floride: “Un campionato come il nostro per essere sostenibile non puo’ aprire i palasport solo per il 25% della capienza”.

Anche in casa Germani, dove la solidità economica non è in discussione, anche se per il momento non si registrano dichiarazioni ufficiali è tanta la preoccupazione se non si potrà riaprire il PalaLeonessa almeno al 75%.

condividi news

ultime news