CORETTA MOORE: “FELICISSIMA CHE LEE SIA TORNATO. IO VERRÒ AI PLAY OFF”

Abbiamo contattato la vulcanica mamma della guardia della Germani. E guardate un po’ cosa ne è uscito…

GREETINGS FROM NEVADA da una tifosa veramente speciale 

Nel giorno del compleanno del nostro #2 (oggi compie 26 anni) , da Las Vegas arrivano anche gli auguri di mamma Coretta ai tifosi della Leonessa, con la promessa di tornare per i play offs……. come quell’anno 

Non vede l’ora, la Sig.ra Coretta Johnson Moore, di tornare a trovarci e ce lo dice in un video molto vivace direttamente dagli States.

Ricordi. Con l’arrivo dell’adorato figlio, a danze aperte per la nuova stagione, che si prospetta molto intensa, almeno nei contenuti emotivi, non potevamo non contattare la simpatica e scoppiettante mamma di Lee, la sorpresa delle partite dei bellissimi play-offs della stagione 2016-2017 quando il Pala George, esaurito in ogni fila, esplodeva di tifosi. Tra questi, non possiamo non ricordarcelo, Coretta (nella foto in quel periodo, con Lee e il fratellino di quest’ultimo) si è unita volentieri alla curva degli Irriducibili nella sequenza di balletti scatenati e cori di incitamento alla squadra, il che portò effettivamente fortuna poiché le gare di quella fase sono rimaste indimenticabili (se lo ricorda bene anche il patron Matteo Bonetti che ancora le citava in conferenza lo scorso 4 Agosto).

L’appuntamento.Legatissima al figlio, Coretta, dalla simpatia travolgente, non ha esitato a rispondere ai nostri messaggi via FB dalla”Città del peccato”( l’unico peccato di cui si parla è quello semmai di avere grandi aspettative sulla Leonessa) , dicendosi felicissima di portarci i suoi saluti e promettendo di essere tra noi “sicuramente durante i play-offs quando – dichiara con grande entusiasmo – la squadra VINCERA’ il campionato”. Sì sì proprio così, Coretta verrà appositamente a Brescia per assistere ai play-offs.

Meno scaramantica di Lee e, di buon auspicio, la sua dichiarazione, alla quale ci uniamo volentieri, alimenterà per tutto il campionato un bel sogno che si potrebbe, perché no, concretizzare. 

Le connessioni si sono stabilite, le energie sono quelle giuste. I tifosi sono prontissimi e curiosi. Possiamo dire che ne vedremo delle belle 

GREETINGS FROM NEVADA from a truly special fan 

On the birthday of our #2 (today he turns 26 years old), from Las Vegas also come the wishes of mom Coretta to the fans of the Leonessa, with the promise of returning for the play offs……. like that year

She can’t wait, Mrs. Coretta  Johnson Moore, to come back to visit us and she tells us in a very lively video directly from the States.

With the arrival of Lee Moore, as the dances began with the opening of the season, which is expecting to be really “hot” and emotionally intensive, we could not but contact her, the nice and crackling mother of Lee, the surprise of the games of the unforgettable play-offs of the season2016-2017  when the Pala George, exhausted in every row, exploded with fans. 

Among these, we cannot forget, Coretta willingly joined the “IRRIDUCIBILI” in the sequence of wild ballets and choruses of incitement to the team, which actually brought luck since the matches of that phase are great history for the club (that remembers well even  patron Matteo Bonetti who still mentioned them in the conference ofthe  last 21-08-04)

Very close to her son, Coretta,with an overwhelming sympathy, did not hesitate to reply to our messages via FB from “the Sin City” (the only sin we are talking about would be having great expectations this year on Leonessa)  , saying she was very happy to bring us her greetings and promising to be among us certainly during the play-offs, when, she says, the team WILL WIN the championship.

Less superstitious than her son and, auspiciously, her statement we feel glad to join, will give substance throughout the championship to a beautiful dream that could, why not, materialize.

The connections have been established, the energies are the right ones. The fans are ready and curious. We can really say we will see some beautiful sparks from now on.