IL MODELLO DEVE ESSERE VENEZIA: NON SOLO BUDGET

Organizzazione fondamentale, se spendi tanto non puoi sbagliare

Iniziamo finalmente. E’ tempo di obiettivi allora. Stampa, appassionati e tifosi si lanciano in previsioni che rischiano di essere smentite dopo due vittorie o sconfitte non previste.

Ma la società quale obiettivo si deve prefiggere ? Il più importante è quello di mantenere nel tempo lo standard prefissato. Nulla è più rischioso di un continuo up and down da una parte all’altra della classifica.

Destabilizza la società, lo staff, gli sponsor…..diventa difficilissimo programmare. Ormai è legge: se non costruisci e programmi già in primavera, l’anno successivo avrai delle serie difficoltà.

Si inizia a rincorrere le emergenze, si rallentano i progetti e gli investimenti, si spendono soldi e soprattutto energie inutilmente.

Ma quale potrebbe essere lo standard  corretto? Semplice: budget, dimensioni del palazzo, nr abbonati, numerosità e fidelizzazione degli sponsor, vicinanza delle Istituzioni locali. Una analisi corretta aiuta a fissare l’asticella al punto giusto.

Poi bisogna fissare un secondo punto: il tempo. Per diventare credibili agli occhi di tutti gli stakeholder bisogna pensare di rimanerci per almeno 3-5 anni. Poi si potrà puntare ad un ulteriore passo avanti.

Non saranno allora vittorie improvvisate (ricordate Torino in Coppa Italia ?) o sconfitte all’ultimo tiro che modificheranno la vision stabilita. 

Fattori abilitanti ? Organizzazione, organizzazione, organizzazione. Tutto il resto diventa secondario. Allenatori, giocatori, dirigenti…tutti passano e possono essere sostituiti in una notte. Ma l’organizzazione è un elemento di stabilità, che cresce e si perfeziona col tempo e la cultura. Se manca quella tutto il resto dipende da una palla che entra o esce all’ultimo secondo.  Se spendi parecchi soldi… non puoi permetterlo.

Percentuale di budget investito in organizzazione? Già questa risposta ci conforterà nel posizionare al punto giusto la nostra asticella. Solo così si potranno prendere anche rischi calcolati, giovani coach da lanciare, talenti del settore giovanile da inserire in prima squadra, partecipazioni a competizioni internazionali di sempre più alto livello.

Un esempio da seguire? Venezia. Non solo budget, ma metodo e organizzazione. Alla fine sono sempre lì, dove vogliono essere.

Il mio pronostico sulla Germani ? …..questo la prossima puntata.

condividi news

ultime news