L’EX ARBITRO BIANCHIN: “SULL’INFORTUNIO DI PETRUCELLI HA SBAGLIATO IL DIRETTORE DI GARA”

Il fischietto di San Zeno è stato anche responsabile degli arbitri nella federazione bresciana

Brescia. L’ex arbitro Claudio Caio Bianchin, bresciano di San Zeno, responsabile degli arbitri in Federazione a Brescia per tanti anni, ha accettato di commentare per Bresciacanestro.cm l’infortunio capitato a John Petrucelli domenica a Varese quando si è storto la caviglia inciampando proprio contro un direttore di gara, Fabrizio Paglialunga.

Claudio “Caio” Bianchin

Non doveva essere lì.Capita che l’arbitro si possa trovare in posizione non corretta, ma non dovrebbe – dice Claudio Bianchin – poiché è tenuto ad avere una visione periferica che gli avrebbe permesso di accorgersi che il giocatore stava tagliando dal lato opposto verso la palla evitando così di intralciarlo nell’azione”.Un arbitro, e questo viene insegnato, deve sapere le possibili anticipazioni motorie ma anche conoscere, e quindi non stare sulle possibili linee di corsa e per fare questo deve sempre avere un angolo di visione che gli permetta di evitare l’errore. 

L’infortunio a John Petrucelli

Il problema dei tre arbitri. “Capita sempre più spesso col triplo arbitraggio perché,  contrariamente a quando gli arbitri erano due (uno sul lato forte e uno sul lato debole), ora si spostano di meno – continua Bianchin -, corrono meno, (per quanto debbano essere preparati fisicamente) e, semplicemente sono proprio meno abituati a scansarsi”. Dal video che trovate sulla nostra pagina Facebook, ma anche in queste foto, si può intuire che l’arbitro non l’abbia nemmeno visto Petrucelli, ma era concentrato probabilmente su un body-check di Burns.  

condividi news

ultime news