L’ALTRO VOLTO DELLA LEONESSA

Una Germani di spessore ottiene la prima vittoria in campionato e batte Napoli con il trio delle meraviglie Mitrou Long-Della Valle-Petrucelli in un match di grande intensità offensiva

Brescia. Dal primo quarto è una Germani concentrata in difesa e precisa al tiro quella che vince al Palaleonessa la sua prima partita in campionato con una prestazione corale. Ognuno dei giocatori entrati sul parquet ha portato il proprio contributo. In evidenza il trio delle meraviglie Mitrou Long-Della Valle-Petrucelli e dalla panchina Laquintana con coraggiosi recuperi difensivi e buone palle elargite ai compagni (per lui 3pt; 3 assist; 2 rimbalzi difensivi;1 palla recuperata in 9′:37″ di gioco)

PRIMO QUARTO (26-21) Starting- five rivisitato da coach Magro che inserisce Christian Burns in partenza il quale non tarda a far sentire il suo peso e la sua presenza sotto canestro. Con lui David Moss, Kenny Gabriel, Naz Mitrou-Long e Amedeo Della Valle. E’ l’italiano numero 8 di Brescia il go-to- guy dei primi minuti, che dopo 2′ di gioco sblocca il punteggio portando Brescia sul 5-0 con un canestro da due punti e una bella tripla coraggiosa in transizione (arresto e tiro dal contropiede sulla linea dei 6.25m ma aveva visto Burns in arrivo per il rimbalzo). Gabriel, che prima serve un bell’assist per i primi due punti di capitan Moss (saranno 5pt totali alla fine della gara, ma David si carica purtroppo subito di falli che non gli consentiranno di stare in campo più di tanto). Il giusto approccio e la giusta concentrazione alla partita si vedono dalle prime battute che portano la squadra di casa a +7 ancora nei primi due minuti. Si fa vivo anche Burns da sotto per il 9-0 mentre Napoli realizza il primo punto a 7:17″ del primo quarto con Elegar (il numero 15 terminerà il primo periodo con percentuali pressoché perfette al tiro: 3/3 da 2 e 3/4 ai liberi per un totale di 9 punti che lo pongono tra i migliori dei suoi). Gabriel sembra essere più in vena del solito e mette la tripla a 6:13″, ma sarà l’unica della gara (15-5). In risposta il play Josh Mayo (10 punti per lui al termine del confronto, uno dei giocatori chiave della Ge-Vi insieme a Jason Rich, il già citato McDuffie e la forte guardia-ala Amas Velicka ben controllato da Petrucelli e Moss (9pt finali per lui che non è effettivamente in una serata di gran spolvero con 1/2 da 2 e 2/6 da 3 e 1/2 ai liberi) Comincia a farsi vivo il numero 1 dei partenopei Markis McDuffie (ala) costringendo Moss al 2° fallo su tiro da 3 che segna (15-8) con tiro supplementare che non sbagli); fa il suo ingresso in campo Lee Moore Burns mostra la sua forza aggiudicandosi buon rimbalzo sul 19-12 ma Rich, dopo canestro di McDuffie (19-14) , impatta con una sospensione infinita e fa rientrare Napoili a -3 (19-16) Mitrou Long riallunga con una bella virata e allungo che gli vale il canestro del +5. A seguire una bella tripla sblocca a 2′ dal termine del quarto Lee Moore(23-18) bissata da John Petrucelli su assist di Laquintana per il 26-19. Napoli non demorde e Velicka mette subito 2 punti poi serve Zerini in transizione dal contropiede e accorcia ancora a -5 (26-21) Finisce così il primo quarto con Brescia in vantaggio di 5 punti (Laquintama ha avuto la palla del +7 ma troppo poco tempo per un tiro facile).

Moss lotta sotto canestro

SECONDO QUARTO (41-39) Il secondo quarto inizia con un fallo di Della Valle. Il punteggio si sblocca con tripla di John Pretrucelli a 7′:58″ (28-23) ma risponde subito McDuffie (28-25). In segutio Velicka fa un’ incursione in area ma sbaglia un canestro facile. Nonostante qualche errore Brescia tiene palla in attacco ed è Petrucell-show con tripla su assist di Della Valle per il 31-25 a cui risponde Velicka con l’unica sua bomba del match. Cobbins lotta bene a rimbalzo e subisce anche fallo (punteggio sempre bloccato sul 28- 25), Petrucelli segna da 2 e poi buon rimbalzo di Gabriel e ancora incursione di Mitrou-Long che va a realizzare il +7 (35-28). Presenza costante in difesa e buon movimento anche dei lungh . Cobbins stoppa Elegar ma è fallo e lo manda in lunetta (35-30). E’ il momento del centro di 208 cm della Ge-Vi che a 3:13′ va a schiacciare in faccia alla difesa bresciana. Burns si fa sfuggire un tiro sotto su pick & roll servito da Della Valle e capitan Uglietti non spreca l’occasione del -3 (37-34) a 2′:40″. Coach Magro fa entrare Parrillo per dare fiato a Della Valle. Buon intervento di Sasà e due canestri importanti di Mitrou-Long che ormai è salito in cattedra. Jason Rich infastidisce con due azioni a segno (per 7 pt realizzati) e manda Napoli all’intervallo sotto solo di due lunghezze (secondo quarto vinto dai partenopei).

Fondamentale il tifo della Cuva

TERZO QUARTO (70-59) Partenza buona con Burns a realizzare il 43-39 ma risponde McDuffie e poi Rich da 3 (43- 44). Gabriel sbaglia una tripla, Burns va a prendersi un fallo che lo manda sulla charity line: 1/2 . Segue la tripla di Rich (44-47) che non ci sta proprio a lasciare il vantaggio ai bresciani e si mette in evidenza (22pt a fine match con un 6/7 da 3 punti che fa girare la testa e 2/4 da 2, 6 i rimbalzi aggiudicati e 2 gli assit serviti). Mitrou- Long intanto va ancora in lunetta (2/2). E’ 46-47, prima volta che Brescia è in svantaggio, tripla di Mayo che porta Brescia sotto di 4 lunghezze (46-50). Mitrou- Long che si è preso in mano la partita con grande determinazione va a siglare il 48-50 e in seguito da un tiro di Brescia sbagliato si sviluppa il contropiede di Napoli per il 48-52. Ancora Mitrou-Long da 2 e poi sempre lui su rimbalzo quando è pareggio (52-52).​ Moss commette il 4° fallo (5′:38″), Burns stopppa clamorosamente e Della Valle può metterla con un guizzo da 3 (55-52): è di nuovo vantaggio per Brescia, che non molla il colpo e reagisce agli attacchi di Napoli. A poco meno di quattro minuti dal termine a Brescia non riesce l’allungo nonostante Napoli sia imprecisa anche da sotto. Buoni rimbalzi di Gabriel, ma Petrucelli non realizza nello step-back. Ci pensa Della Valle con una bella tripla aperta (58-52 a 2′:51″) McDuffie non sbaglia dalla lunetta e la Gevi si riporta a -4 (58-54). Mitrou-Long indiavolato segna il suo 20° punto e Della Valle lo imita con la tripla del +9 (63-54). Cambio per Della Valle con Petrucelli a 1′:40″ Fallo di Burns su McDuffie che non si fa trovare impreparato e mette a segno tutti e 3 i liberi. Cobbins va e rimbalzo e segna, Moore con gioco in semplicità coglie il compagno libero: 44″ dal termine Laquintana da il cambio a Mitrou-Long. Si possono spendere falli buoni con Tommy e Moore a zero falli in questo momento, Moore sbaglia la tripla del +13 e Rich non sbaglia in contropiede. Brescia però riesce a mettere la tripla con Petrucelli allo scadere con un mirabolante passaggio di Laquintana. Il terzo quarto ha visto un gioco frizzante e un botta e risposta da entrambe le parti.

QUARTO QUARTO (98-88) Subito recupero difensivo di Moore con Gabriel che si prende anche un bello sfondamento. Cobbins fa suo un grande rimbalzo di forza. Petrucelli ha la caviglia apparentemente ancora dolorante, ma rimane in campo. Moore penetra e serve un grande assist per Cobbins (72-59). E’ il momento ancora di Rich, ma Mitrou-Long risponde (74-60). Ecco Marini per il 74-62 e bellissimo recupero difensivo in scivolata per Laquintana che mostra di essere perfettamente in partita tant’è che sua è una delle triple che seguono in successione in meno di due minuti dal 77-62 (Laquintana) al 77-65 (Rich) per portarsi poi sul 80-65 con Mitrou-Long a cui risponde ancora Rich (80-68) per finire con Velicka in caduta all’indietro dalla lunga (80-71) con Napoli che vorrebbe anche il fallo. Laquintana lascia il campo tra gli apllausi a 5′:04″ per Della Valle che in risposta a Velicka piazza una tripla esaltante (85-74) al sesto minuto. Napoli non demorde e Jason Rich ha la mano calda per realizzare la sua sesta tripla (85- 77). Gli risponde ancora Petrucelli in serata positiva (90-80). Mayo cerca di accorciare le distanze sul 90-82, Brescia scappa nuovamente (93-82). Per essere più tranquilli anche Gabriel sblocca il braccio dalla lunga (96-82) e siamo all’ultimo minuto di gioco. A -25″ Burns delizia con un sottomano da artista per il 98-84, McDuffie ci mette ancora lo zampino dalla lunga (98-86). Brescia non segna più e Napoli chiude con un tiro da 2 di Elegar per il 98-88.

Partita molto vivace e intensa. Brescia riesce ad imporre il proprio ritmo e il proprio gioco e, forte di una serata di vena realizzativa fa suoi i primi due punti in classifica, grazie ad una gara corale in cui tutti i giocatori si sono messi a disposizione e hanno tenuto anche nei momenti in cui l’avversario si avvicinava. Avanti così.

Una vittoria tanto attesa
Cori per Luca Vitali in tribuna

Moss commette il 4° fallo (5′:38″)

condividi news

ultime news