PETRUCELLI: “SOLIDI PER 40 MINUTI, QUESTA LA CHIAVE”

Logan: “Tra me e Moss una sfida eterna, fin dai tempi del College. L’età conta il giusto”

Sassari. Nella sala stampa del PalaSerradimigni a fine gara si presentano John Petrucelli e David Logan.

“Sassari è un avversario difficile, tosto – dice l’ala della Germani – abbiamo lavorato duramente in settimana per preparare questa gara e siamo stati bravi ad eseguire quello che avevamo preparato. Non posso svelare tutti i segreti dello spogliatoio – sorride – e dire nel dettaglio su cosa abbiamo lavorato… Ci eravamo concentrati prevalentemente sulle uscite, quelle dai blocchi. Sapevamo che dovevamo essere solidi in difesa per 40’, così abbiamo fatto limitando i loro migliori marcatori”. 

“E’ stata una partita molto difficile per noi – dice a testa bassa Logan -. Venivamo da una vittoria allo scadere, volevamo vincere con Brescia. Ci spiace. Abbiamo avuto un brutto approccio. L’applauso del pubblico alla fine ci rincuora, anche se quando perdi lo stato d’animo non è dei migliori. Sappiamo di essere meglio di come abbiamo giocato questa partita”. Con Moss si è rinnovato un duello tra due 38enni che non voglio abdicare al ruolo di leader, due che furono protagonisti nel 2015 anche della semifinale scudetto Milano-Sassari vinta dai sardi che poi si presero lo scudetto nella finale contro la Reggio Emilia di Della Valle. “Conosco Moss dai tempi del College – afferma la guardia del Banco di Sardegna – lo affrontai lì la prima volta. La nostra è una sfida continua, affonda le radici nel passato. E’ sempre un piacere ritrovarlo. La nostra età? Conta il giusto”. 

condividi news

ultime news