PAGELLE: DELLA VALLE, MITROU LONG, BURNS E LAQUINTANA SUFFICIENTI, MA GLI ALTRI?

Manca il contributo di Gabriel e Moore per portare a casa la vittoria

Gabriel 5

Sempre generoso in difesa, ma ancora decisamente ingolfato in attacco: miserissimo il bottino con uno scarso 1\6 al tiro aperto che pesa assai sul risultato. Sette partite di regular season per sbloccarsi offensivamente paiono ormai sufficienti: non sempre il lavoro intangibile porta pane sotto i denti e infatti stasera la pagnotta l’ha mangiata tutta Trento. 

Moore  4,5. 

Impalpabile per non dire dannoso: solo 9 minuti in cui compie scelte forzate, poco lucide e perde palla schiantandosi contro la difesa come un rondinotto spaesato che non si accorge di una vetrata. Chiude con una virgola, una stoppata subita e 2 palle perse. La valutazione complessiva parla di un -5. Rabbrividiamo.

Mitrou-Long 6,5 

Nonostante i 21 punti non è  la mina vagante vista nelle ultime prestazioni, poco lucido  nei possessi finali con forzature che sarebbe stato bello non rivedere ancora per un po’ . E’ l’ultimo a mollare e resta il migliore dei suoi , ma  stasera “Naz lightyear” vola solo a mezza altezza e non fa decollare nemmeno la Leonessa.

Petrucelli  5,5 

Serve anche in questa gara il piatto forte della casa a base di difesa aggressiva e caccia di palloni da sfilare, ma mostra ancora poca confidenza col metro arbitrale italiano ed è costretto per l’ennesima volta a sedere anzitempo in panchina per raggiunto limiti di falli. Il suo contributo in attacco  si fa prezioso nell’ultima parte di gara, ma non sufficientemente per portare a casa la partita. Non irresistibile da 3 con un deludente 1 /4.

Della Valle: 6 

Non ingrana subito offensivamente e non inizia particolarmente reattivo in difesa, si riaccende sul finale e chiude comunque con un bottino personale a doppia cifra,  perde un solo pallone  ma è quello decisivo e lo regala alla difesa su un ribaltamento telefonato che costa  il – 5 ad un minuto dalla sirena finale . 

Eboua 6: Nei 4 minuti in cui scende in campo non sfigura : 2 rimbalzi , si fa trovare pronto in post basso  , subisce fallo anche se segna solo uno dei due tiri liberi guadagnati.

Parrillo : sv un minuto sul parquet per raffreddare i bollenti spiriti di un Petruccelli su di giri 

Cobbins: 5 

Come i rimbalzi catturati nei 25 minuti giocati; decisamente troppo volubile sotto canestro in attacco; fatica a farsi rispettare nel pitturato , non coglie opportunità auree servito dai compagni, non particolarmente abile nei movimenti spalle o fronte a canestro che sia, viene spesso costretto al tiro libero dovesegna solo il 50% dei tentativi. Perde 3 palloni incartandosi  dasolo sotto le plance. Urge concretezza.

Burns: 6 (Nella foto in evidenza)

15 minuti di discreta sostanza, ma ben presto coach Magro gli preferisce inspiegabilmente il non irresistibile Cobbinse nella seconda parte di gara scompare misteriosamente dai radar .

Laquintana 6 

In una serata di scarsa grinta generalizzata, nei suoi 11 minuti in campo porta energia, ma non porta grande ordine, non rende più fluida la manovra, né è in grado di innescare contropiedi in velocità. Si iscrive a referto con una bomba e una buona penetrazione, svolge i suoi compiti ma non cambia il volto della gara, come in passato, invece ,è stato in grado di fare . 

Moss : 5,5 à

Altra prestazioni in chiaroscuro dove lo scuro prevale sul chiaro:  , non incrollabile in difesa con errori  non degni della sua esperienza , uno su tutti il fallo su tiro da tre a fine secondo  quarto che annulla il risicato vantaggio fino ad allora faticosamente conquistato . Misero contributo offensivo con una tripla su 3 tentativi complessivi. 

Aquila Trento

Bradford 7

Reynolds 7,5

Williams 7

Flaccadori 7,5 

Conti 6

Forray 6

Saunders 6,5

Mezzanotte 5,5

Ladurner sv

Caroline 7

condividi news

ultime news