GERMANI, SERVE UN’IMPRESA NEL RONDO’ VENEZIANO

Spentesi (solo per il momento?) le voci di mercato, questo sabato alle 20 si torna in campo al PalaLeonessa con la corazzata dell’Umana Reyer

Brescia. Tante Sibille nei giorni successivi la bruciante sconfitta di Bologna con la Pallacanestro Reggiana hanno animato le notizie sulla Leonessa, tanti i tentativi di decifrare la reale situazione in casa Germani relativamente a lavori in corso sul cambio di uno o più giocatori. Infine niente di certo è, giustamente, trapelato, a non fomentare incertezza e allarmismo immotivato nonché eventuali malumori proprio degli stessi giocatori che, di fatto, non dovrebbero essere toccati da certe questioni esterne.

Panta Rei: tutto scorre nella normalità quindi nella club house bresciana, certo con qualche riflessione d’obbligo e auspicata anche da coach Magro nel post partita dello scorso 21 Novembre, ma anche, secondo quanto dichiarato dallo scouting manager Marco de Benedetto (intervistato da bresciacanestro.com nei giorni scorsi), molto intensamente e con un gruppo ci si augura più solido in vista di una gara, quella con la Reyer Venezia, che si preannuncia altrettanto ostica, viste le potenzialità e il buon periodo di forma della squadra veneta. Brescia perde da tre partite di fila in campionato, gli uomini di de Raffaele in quel lasso di tempo invece hanno sempre vinto. Nel mezzo della pausa c’è stata una Nazionale che punta su due dei giocatori chiave della squadra di coach De Raffaele, il capitano azzurro Miky Vitali, vecchia e tanto amata conoscenza dei tifosi e della società bresciana e Stefano Tonut, entrambi nello starting- five azzurro di coach Meo Sacchetti nella seconda sfida al Mediolanum Forum di Assago vinta per il rotto della cuffia 75-73 martedì sera contro i Paesi Bassi di coach Maurizio Buscaglia per le qualificazioni ai Mondiali 2023. Ancora altezze stellari quelle che dovrà fronteggiare la Germani in mezzo all’area ma anche negli esterni. Auguriamoci che il piano partita di coach Magro venga applicato nel migliore dei modi e con cuore stavolta per non commettere passi falsi disastrosi, anche se sulla carta rimane una partita di quel “nulla da perdere” che potrà essere sfruttato per evitare tensioni di alcun genere e giocarsela fino in fondo. Nulla da segnalare rispetto allo stato di salute dei giocatori per cui il roster a disposizione di Alessandro Magro sarà al completo.

Venezia. In crescita sicuramente dopo le prime partite di campionato, la Reyer sembra avere trovato una propria identità e ha cominciato a vincere guadagnandosi il quinto posto in classifica, certo in compagnia di altre compagini. Roster di prestigio e molto talentuoso quello veneto a partire appunto dagli italiani Stefano Tonut (guardia molto potente e veloce, può spazzare l’area e tirare tranquillamente dalla lunga segnando con buonissime percentuali se in serata) autore di ben 6 assist oltre ai 13 punti nella partita della Nazionale e in uscita dal club veneto per accasarsi quasi certamente l’anno prossimo all’Olimpia di Milano, trasferimento sfumato quest’estate quando era già dato per certo; Michele Vitali (guardia/ala) i cui due liberi tirati con il grande sangue freddo dei campioni hanno chiuso l’incontro con gli olandesi di coach Buscaglia, Andrea de Nicolao (playmaker, grande agonista, sa rendersi difensivamente molto fastidioso), Valerio Mazzola (ala/ centro di 202 cm) e Bruno Cerella (guardia/ala tra i veterani del gruppo). Poi c’è l’ampio parco degli americani, fortissimi: ormai di casa in laguna Mitchell Watt (fortissimo e solido centro di 208 cm bello da vedersi quando si muove in campo, giocatore di classe), Julyan Stone (playmaker), Austin Daye (ala di 211 cm se in serata particolarmente positiva è inarrestabile) nonché Jeff Brooks (ala forte di 203 cm, ex Olimpia  Milano che si è unito alla squadra nella stagione precedente, pericoloso nelle incursioni in area, atleta di alto livello), Victor Sanders (guardia, neo acquisto), Tarik Philip (playmaker nuovo arrivo in casa Reyer ed ex Maccabi tel Aviv), Martynas Echodas (lituano ala/centro di 208 cm ex Vilnius di Eurocup anch’egli neo acquisto in casa Reyer). Insomma chi più ne ha più ne metta. Sempre assente invece il capitano Micheal Bramos operato ad agosto al piede destro e non ancora pronto per il rientro a quanto pare.

Appuntamento per la palla a due al PalaLeonessaA2a questo sabato alle ore 20

Con Bresciacanestro.com Dalle 19.30 saremo in diretta video sulla pagina Facebook del nostro quotidiano on-line e su quella di Cristiano Tognoli, dove a nell’intervallo e a fine gara ci saranno altre dirette. Sul nostro quotidiano on-line anche la cronaca testuale del match e a seguire commento, pagelle, interviste e foto fresche.

condividi news

ultime news