DE RAFFAELE: “LA PAUSA CI HA PENALIZZATI“

Il coach dell’Umana Reyer Venezia: “Sapevamo che Brescia l’avrebbe messa sulla difesa, ma non siamo mai riusciti a girare l’intensità”

Brescia. Walter De Raffaele mastica amaro per una sconfitta che di certo non aveva messo in preventivo.

Coach che partita è stata per voi?

“Non siamo riusciti a girare l’inerzia della partita nel terzo quarto quando ne abbiamo avuto la possibilità . Brescia ha meritato la vittoria in termini di energia e presenza su tutti i lati del campo per tutti i 40 minuti. La pausa non ci ha proprio giovato. E’ stata una partita modesta per due quarti e mezzo. Una volta alzata l’intensità abbiamo avuto la palla del sorpasso ma non abbiamo concretizzato. Noi abbiamo fatto un passo indietro a livello di intensità”.

Coach, il canestro era stregato per voi stasera, ma la bella prestazione di Brescia, soprattutto in difesa, ha determinato il risultato. Concorda?

“E’ vero. Sapevamo che Brescia l’avrebbe messa sulla difesa. Dovevamo avere la capacità di girare l’inerzia della gara mettendo l’attenzione al particolare e , soprattutto approfittando del momento di crisi di Brescia dove noi siamo arrivati a -2. In quel momento abbiamo fatto due errori che non ci hanno permesso di mettere la testa avanti con Brescia in difficoltà. Sicuramente Brescia prova sempre a mettere grande intensità difensiva”.

Come è la condizione di Mike Bramos?

“La sua presenza in campo è un elemento positivo, gli manca il ritmo partita . E’ stato in campo anche tanto rispetto a quello che ci si era prefissati ed è necessario fare molta attenzione a questo”.