ALESSANDRO MAG(N)O INCONTRA IL GURU LUCA BANCHI. CON PESARO LA GERMANI SI GIOCA IL QUINTO POSTO PER LE FINAL 8

Alle 20.30 al PalaLeonessa l’ultima di andata tra due squadre in ottima forma e due coach che sono allievo e maestro. Per l’occasione lunga diretta video sulle nostre pagine Facebook a partire dalle 19.30

Brescia. E’ il giorno dei destini incrociati di due coach protagonisti del nostro campionato uniti da un fil-rouge dai tempi di Siena, amici nella vita, due filosofie di gioco simili ma non uguali.

Ebbene sì, lo spartiacque sembra segnato, o meglio il fiume che scorre continua a fare il suo corso e cresce in ampiezza e qualità e la Germani che ben lo rappresenta e che forse finora ha avuto più “haters” che ”lovers” non sembra oggi solo una casualità, ma una bella realtà che si materializza sempre di più in termini di solidità, continuità, grinta, cuore e anche e soprattutto classe cestistica. E la classifica canta: perse 7 e vinte 7 di cui 3 consecutive, 4 nelle ultime 5 uscite con il Covid che azzoppa un po’ tutte le squadre. E se è nei momenti di difficoltà che si vede chi ha il piglio per emergere dal pantano questo la Leonessa lo sta dimostrando e non perché baciata dalla sfacciata Dea bendata, ma grazie ad un lavoro di costruzione che ha messo le buone radici ad agosto e con pazienza, come il ragno, sta tessendo ed allargando la propria tela. Il quadro che si sta delineando è prestigioso e di classe, e, ci viene da dire, siamo solo a metà strada! Bella prova ne è stata anche l’ultima gara interna con l’Happy Casa Brindisi dove in cattedra sono saliti altri attori al di là di un Amedeo della Valle che riscattava la giornata meno produttiva offensivamente con un lavoro certosino permettendo il brillante exploit di Kenny Gabriel e il gran lavoraccio di John Petruccelli che con Burns e Mitrou-Long in versione “vento in poppa” hanno esaltato il purtroppo poco, anche se infuocato, pubblico presente. Stasera si replica immediatamente con la squadra pesarese alla cui guida c’è un “guru” della pallacanestro da cui Alessandro Magro a Siena imparava i “fondamentali” del coaching basket. Sarà come in una partita di “briscola scoperta” in cui l’allievo potrà benissimo cogliere l’occasione di superare il maestro con una vittoria strategica per ottenere il quinto posto in vista delle Final Eight di Coppa Italia già conquistate ieri sera grazie alla vittoria di Brindisi su Napoli.

Pesaro. L’inizio turbolento della Vuelle Carpegna sembra solo un brutto ricordo e l’arrivo di Luca Banchi in panchina ha contribuito a dare un’impronta vincente e un profilo di alto livello al punto che da quasi Cenerentola della classifica, in sette partite è arrivata a sfiorare la possibilità di giocarsi le Final Eight (non più raggiungibili anche vincendo stasera) dopo avere ottenuto vittorie clamorose non da ultima quella con la regina dell’alta classifica l’Olimpia Milano nell’ultimo incontro alla Vitifrigo Arena. Partenze e arrivi intelligenti hanno fatto in modo che il team prima creato per e da coach Repeza si plasmasse sulle idee di Banchi. Vero è che il campionato quest’anno si sta dimostrando così imprevedibile quanto appassionante per cui, come dichiarato dal coach stesso ieri in conferenza, non ammettere questo piccolo dettaglio considerando l’aggravante Covid e la discontinuità nella preparazione con l’altalenante presenza in palestra come motivi cruciali nel profilo di ogni squadra e nel modo in cui ogni volta si presenta in campo sarebbe non avere capito proprio nulla. In campo di fatto si vede la forza “contemporanea” di ogni gruppo. Indubbiamente per coach Banchi varrà il concetto “un passo per volta” tuttavia, come sempre, stasera, si entrerà in campo col coltello tra i denti e, anche solo per onore, si cercherà di portare a casa i due punti.

Il roster. Recuperato anche l’ala Simone Zanotti tra gli italiani in evidenza con l’altra ala Leonardo Demetrio, Pesaro si presenterà al completo di giocatori pericolosi come la combo guard Matteo Tambone (super protagonista della sfida con Milano), il forte centro Tyrique Jones e il play Davide Moretti entrambi in serata di grazia con i meneghini così come l’esterno Doron Lamb, il play Tyler Larson e la guardia Vee Sanford nonché il capitano Carlos Delfino (ala) punto fermo del roster. Una squadra ben orchestrata e sicuramente in morale dopo le ultime uscite e per il percorso di risalita messo in atto con l’arrivo dell’attutale coach. Sara un piacere anche l’ex colonna del basket bresciano, ora presidente della società pesarese, Ario Costa.  

Video diretta e Bresciacanestro.com. Dalle 19.30 la novità di giornata sarà la diretta video sulle pagine Facebook di Bresciacanestro e di Cristiano Tognoli per il pre-partita. Dalle 20.30 il commento del match con la telecamera puntata sul nostro direttore Cristiano Tognoli che racconterà la gara insieme a Laura Ferracin ed Agostino Scaroni. Al termine del match spazio alle interviste dalla sala stampa.

Come sempre sulle colonne di Bresciacanestro.com troverete la cronaca testuale della partita e a seguire il commento, pagelle, interviste e foto del match.

condividi news

ultime news