PAGELLE E GIUDIZI: LE TAVANATE DI MITROU LONG IN VERSIONE CRAWFORD, PETRUCELLI SPENDE TANTO IN DIFESA, DELLA VALLE EX A TESTA ALTISSIMA

Cobbins e Gabriel eccellenti in difesa, meno in attacco. Moss è una vecchia volpe, Laquintana meritava più minuti

Gabriel 6,5: encomiabile impegno in difesa dove il lavoro è stato di altissimo livello. Grande avvio con due triple che non riesce però a replicare nella seconda parte di gara dove spara a salve  e non sa dare ulteriore contributo offensivo. Mette in campo sempre tantissima voglia di fare ed entusiasmo. (RONZANI PHOTO)

Moore sv

Mitrou Long 4,5: serviva la partita perfetta di tutti ed invece il suo contributo essenziale è mancato terribilmente. In molte, troppe occasioni il pensiero prevalente nel vedere le sue numerose tavanate è stato: Drew Crawford esci dal corpo di Naz!. Peccato che il peggior momento stagionale (terza partita sottotono di fila) sia arrivato nell’occasione più ghiotta per Brescia. Le statistiche non dicono quanto brutta sia stata la sua partita. Scelte pessime in troppi frangenti, ma soprattutto in quello offensivo dove nonostante 9 punti e 4 assist perde palloni rovinosi con problemi esecutivi a tratti imbarazzanti soprattutto conoscendone bene il potenziale. No Naz, no party. Sigh.

Petrucelli 7: solito gran lavoro difensivo, ma manca di lucidità in almeno 3 occasioni con errori sia da sotto canestro che con due triple di vitale importanza: quella del sorpasso ad inizio terzo quarto ed una sul finale che a 20 secondi dalla fine poteva valere il meno 3. Un po’ di stanchezza comunque ci sta dopo un grande dispendio nella metà campo difensiva.

Della Valle 7,5: anche stasera sin da subito è lui il condottiero senza paura che continua imperioso una stagione da incorniciare. Qualche palla persa di troppo, una scelta di rinuncia al tiro poco comprensibile sul finire di terzo quarto e mani poco reattive nel finale di gara, ma il dispendio energetico contro i corazzieri milanesi  è stato davvero rilevante. A testa altissima da ex.

Eboua ne

Burns 6: qualche buono spunto che lo rende protagonista, per esempio due tagli in mezzo all’area con appoggio in solitaria che hanno rappresentato i migliori attacchi di squadra visti stasera. A corrente alternata invece sotto le plance dove fatica a farsi spazio tra i panzer dell’Armani (solo due rimbalzi catturati) e non mostra la solita reattività su molte palle vaganti .

Rodella ne 

Parrillo sv

Cobbins 6,5: protagonista insieme a Kenny di chiusure difensive magistrali. Prende ben 7 rimbalzirecupera 2 palle, ma è molto scarso il bottino di punti dove ad esclusione di un pregevole halley hoop al quale è ormai abbonato, sbaglia due tiri liberi dal peso specifico enorme e prende male le distanze su un contropiede golosissimo compiendo una clamorosa infrazione di passi che fa rifiatare i milanesi. 

Laquintana 7: come sta accadendo sovente, Tommy entra dalla panchina e spezza la partita regalando raffiche di buone cose che esaltano lui, i compagni ed il pubblico bresciano. Perde un po’ di smalto nella seconda parte di gara, ma con un Naz in confusione come spesso è accaduto nelle ultime uscite vien da dire che i 12 minuti di Tommy sul parquet sono forse troppo pochi…

Moss 7,5: la vecchia volpe la sa lunga relativamente alle competizioni che contano e mostra in ogni azione che alla Vitrifrigo Arena è lui il vereterano per presenze. Difende con grandissimo acume tattico e grande fisicità, propizia recuperi, sfinisce le guardie avversarie costringendole ad errori. In 10 minuti  mostra una produttività notevole con 4 rimbalzi, 2 palle recuperate ed un canestro importantissimo con gesto atletico da ventenne.

Armani Exchange Milano

Melli 6, Ricci 5, Hall 6.5, Delaney 5, Baldasso  sv, Rodriguez 8.5, Biligha sv, Daniels sv, Alviti sv, Hines 7, Bentil 5, Datome 7.5

condividi news

ultime news