GERMANI: UN ALTRO PORTO PER GONFIARE LE VELE E ALLUNGARE SULL’ HAPPY CASA BRINDISI

E’ una partita dalle importanti valenze per entrambe le compagini quella di questa domenica al PalaPentassuglia. Brescia in difesa del terzo posto

Brescia. Soffiano venti contrari e drammatici nel mondo in questi ultimi giorni, che purtroppo spazzano anche gli ambienti sportivi; la situazione ci vede tutti coinvolti e speranzosi che questi venti cambino rotta verso giorni pacifici e di riconciliazione che ci farebbe sperare ancora nella bontà e nell’intelligenza dell’ essere umano. Lo sport è indubbiamente un veicolo di messaggi importanti e per questo deve essere sostenuto come mezzo per dare voce a valori positivi e messaggi edificanti per quanto, anche il passato insegna, in certe situazioni lo stesso non può mantenere una certa neutralità. Pur non potendo essere indifferenti a ciò che di negativo succede intorno a noi, questa domenica ci ritroveremo a tifare e supportare una gara che permetterà alla Germani Leonessa di fare un bel balzo in alto e ce lo auguriamo. I ragazzi di coach Magro si porteranno l’emozionante esperienza della Coppa Italia in cui hanno disputato un quarto di finale e una semifinale molto toste dal punto di vista fisico; certo queste hanno permesso sicuramente una crescita anche mentale ma che probabilmente, vista quella finale mancata che forse poteva essere acciuffata, ha lasciato in dote quel giusto equilibrio emotivo per riiniziare, dopo anche la parentesi della Nazionale, più carichi che mai.

Si riparte da quell’Happy Casa Brindisi (battuta all’andata 88-67, ma i pugliesi erano reduci da due settimane senza allenamenti causa Covid) che darà molto filo da torcere e per ambizioni di classifica e per i cambiamenti apportati nel roster per cui tutte le pedine di Alessandro Magro dovranno muoversi molto bene sullo scacchiere per non incorrere nell’inciampo. Tra i bresciani c’è molta attesa per la prestazione di Nazareth Mitrou-Long, la combo non vede sicuramente l’ora di riscattare le sue ultime prestazioni non prodighe di punti a cui ci ha abituati, pur dando sempre un buon apporto in difesa ed assist ai compagni. Amedeo della Valle, si spera, confermerà la sua continuità e il suo stato di forma, reduce dall’ultima bella prestazione con gli Islandesi nella gara di Bologna per le qualificazioni FIBA World cup 2023 e, come da ultime, tutti i giocatori del roster saranno a disposizione per un match che ha tutta l’aria di essere un’impresa.

Il coach dell’Happycasa Brindisi Frank Vitucci

In&Out di Brindisi. Coach Frank Vitucci non ha fatto la sua conferenza stampa quindi non ci è dato di sapere quali sono i progetti in casa brindisina. Tuttavia possiamo intuirli anche da certi titoli di giornale come riporta “Il quotidiano di Puglia”, sicuramente l’intenzione è quella di richiamare quanto più pubblico di tifosi possibile al palazzetto, che, come anche quello di Brescia, e come si è già visto a Pesaro, hanno una certa preponderanza. Di certo Brindisi perde per questo match Jeremy Chappell che si trova tuttora negli States per motivi famigliari; out Josh Perkins, Myles Carter (negli ambienti brindisini considerati una non ottima scelta di inizio stagione) e anche Scott Ulaneo, l’Happy Casa guadagna la guardia Alessandro Gentile e il nuovo acquisto, l’interessante centro belga Maxime De Zeeuw. Brescia dovrà vedersela nel pitturato il forte centro Nick Perkins, in lizza tra i migliori realizzatori; recuperato anche Wes Clark reduce dall’infortunio alla spalla nel bel match giocato con la Virtus Bologna a Pesaro. Da non sottovalutare Redivo forte tiratore dai 6.75m e i Nazionali Gaspardo e Udom nonché il giovane e in crescita Visconti; Brindisi, da squadra che non molla mai, ripartirà quindi dalla coraggiosa prestazione delle Final Eight per tentare la scalata alla Germani, in questa ghiotta occasione casalinga.

Con Bresciacanestro.com. Cronaca testuale del match dalle 18:00 sulla pagina Facebook del nostro quotidiano on-line. A seguire commento, pagelle, interviste e foto del match.

condividi news

ultime news