GERMANI PER UN NUOVO RECORD: CON LA TREDICESIMA DI FILA SAREBBE DA TOP FIVE DI TUTTI I TEMPI IN ITALIA

Battendo anche Trento allungherebbe la striscia di vittorie consecutive, alle spalle di squadre mito della nostra pallacanestro

Brescia. Alessandro Magro, in una recente intervista, ha citato Popovich: ”Non si allena per i record”. Poi però, inutile negarlo, i record piacciono a tutti. E questa Germani ne sta macinando uno dopo l’altro.

Domenica la gara con Trento mette in palio un’altra pagina di storia. E la Leonessa dei canestri non vede l’ora di scriverla. Con la tredicesima vittoria consecutiva, Brescia salirebbe al quinto posto in solitaria nella classifica delle strisce vittoriose più lunghe.

Big team. Depennata la Siena dei titoli revocati, davanti a tutti ci sono le irraggiungibili scarpette rosse dell’Olimpia Milano, sponsorizzata Simmenthal, che a cavallo di tre stagioni dei primi anni Sessanta riuscì a vincere 47 partite fila. Era la squadra dei Pieri, Riminucci, Gamba, Vittori, allenata da Cesare Rubini. Al secondo posto di questa speciale classifica delle vittorie consecutive c’è la Virtus Bologna di Ettore Messina, che nella stagione 2000-01, sponsorizzata Kinder, firmò il triplete scudetto-Eurolega-Coppa Italia e che in campionato vinse 21 partite di fila: in quella formidabile squadra c’erano Ginobili e Rigadeau, Abbio e Bonora, Sconochini e Frosini, Jaric e Smodis, Griffith e Andersen. Sul podio, con 18 vittorie di file, anche la Ignis Varese del 1970-71: allenata da Aza Nikolic, schierava Bulgheroni, Flaborea, Meneghin, Ossola, Polzot, Rusconi, Fultz e a fine stagione mise in bacheca scudetto, Coppa Italia e Coppa Intercontinentale. Al quarto posto delle vittorie consecutive c’è il Banco di Sardegna Sassari (15 partite senza mai perdere) stagione 2018-19: allenata da Vincenzo Esposito fino all’11 febbraio fu poi presa in mano da Gianmarco Pozzecco che oltre alla striscia record condusse la squadra di Polonara e Thomas, di Cooley e Gentile, di McGee e Petteway, di Bamforth e Carter fino alla finale scudetto (persa con Venezia), alla semifinale di Coppa Italia e alla vittoria della Fiba Cup.

Non fermarti, Leonessa. La Germani Brescia in questo momento è quinta a pari merito nelle strisce all time: a quota 12 c’è infatti anche la Paf Fortitudo Bologna, che stabilì la striscia a cavallo tra il campionato vinto nel 1999-2000 (primo storico scudetto con Recalcati in panchina a dirigere i vari Galanda, Fucka, Myers, De Pol, Vrankovic, Basile, A.Meneghin, Bowie, Zukuskas, Gill) e il 2000-01 dove fu finalista scudetto e semifinalista di Eurolega e Coppa Italia. Già essere sul piano di questi club mito è un risultato straordinario per la Pallacanestro Brescia, che domenica con Trento può fare un ulteriore salto in alto nella storia delle grandissime del basket italiano.

condividi news

ultime news