FOCUS: IL TIRO DIVINO DI ADV IN 6 DECIMI DI SECONDO

Brescia. Il tiro nel basket consiste nel lanciare il pallone nel canestro avversario.
Bisogna insegnare fin dal principio la corretta esecuzione del gesto, il meccanismo del tiro parte dai piedi e finisce con la mano, fondamentale è il controllo del corpo e l’equilibrio. Importantissimo anche il dosaggio della forza che varia con la distanza dal canestro e naturalmante la parabola che viene data. Infine, ma non ultimo per importanza, è l’effetto che viene dato alla palla quando lascia la mano, la rotazione in senso contrario alla direzione, una buona frustata polso-dita e la palla gira.

Il rilascio nel tiro di Amedeo Della Valle: anche questo è un momento importante

Ed eccoci alla domanda, chi è il tiratore ufficiale nella Pallacanestro Brescia? Non dobbiamo neppure chiedercelo, in mente c’è solo un nome Amedeo Della Valle. Da qualsiasi parte del campo lui segna, libero o marcato, da due o da tre (alcune volte anche da più lontano), è un abile tiratore, ha fiducia in se stesso, tira senza pensare troppo, ma sa capire quando è il momento giusto, sfrutta i blocchi dei suoi compagni per liberarsi e quando ha quel piccolo vantaggio segna. Un tiro che ADV scocca in 6 decimi di secondo, liberandosi della palla nel modo in cui diventa quasi impossibile per l’avversario contestargli quel tiro (come ha dimostrato Cico Cullurà, nel video-analisi andato in onda martedì a ”Basket Time 2.0”).
Ma ricordate che tiratori non si nasce, si diventa, grazie all’atteggiamento mentale e fisico del giocatore, quindi al continuo allenarsi per automatizzare il gesto del tiro.
Amedeo Della Valle ci insegna come fare, quando c’è un tiro importante da prendere lui c’è e secondo noi potrebbe segnare anche ad occhi chiusi, vederlo tirare sembra la cosa più semplice di questo mondo, insomma averlo in squadra è una certezza.

Anche un campione come Hall non riesce a contestare il tiro di Amedeo Della Valle

condividi news

ultime news