LA GERMANI PERDE I PEZZI, MA DOMA ANCHE I “TORI”

Dopo Burns, Petrucelli, Gabriel e Massinburg pure Cournooh deve dare forfait, nonostante questo Brescia sconfigge gli austriaci del Kapfenberg Bulls 77-59. Bene Cobbins, Della Valle (tanti applausi e cori dai tifosi), Akele, Odiase e gli aggregati

Pisogne. Derubricato anche il secondo test per la Germani Pallacanestro Brescia che liquida 77-59 gli austriaci del Kapfenberg Bulls. Una partita decisamente più vera, rispetto a quella di giovedì finita con un +40 al cospetto di Ferrara. Gli austriaci, che la sera prima aveva perso di 19 con Treviso, sono saliti in Valcamonica per battagliare e battaglia è stata. Con anche un accenno di rissa nel secondo quarto. 

La panchina degli infortunati, da sinistra: Cournooh, Massinburg, Burns, Petrucelli e Gabriel

E’ quello che serve per una Germani che deve entrare il prima possibile nel clima agonistico. Il problema è che il roster continua a lamentare assenze. A Burns, Petrucelli, Gabriel e Massinburg (che Di Paolantonio, come potete leggere nell’intervista qui sotto, ha già detto non sono recuperabili nemmeno per la gara di mercoledì con Cantù) si è aggiunto Cournooh. Sul finire del secondo quarto si è fermato anche Caupain per una botta alla coscia (la classica vecchia), ma è comunque rientrato negli ultimi minuti facendo tirare, almeno lui, un sospiro di sollievo. Dover continuare a preparare la stagione senza numerosi giocatori è quanto di brutto possa esserci, ma lo staff non si dice più di tanto preoccupato. 

Della Valle e Akele chiudono i varchi agli austriaci

La Germani ha sempre tenuto in pugno la partita anche se ha preso un margine rassicurante solo nel terzo quarto, quando è andato in scena il Della Valle show. Non solo punti, ma anche assist per Amedeo che si è preso applausi e cori (“Mvp, Mvp”) dai tifosi (erano presenti anche gli Irriducibili). Sono piaciuti tutti. Brescia si appoggiata con buona continuità sotto canestro a Cobbins (miglior marcatore con 13) e Odiase (8), ma ha sofferto sull’altro lato del campo la fisicità di Greene. In doppia cifra anche Akele (10, pare quello più in forma per corsa e atletismo) e gli aggregati Strumbis e Viglianisi (12 per entrambi), che stanno dimostrando di meritare un contratto. 

Partita più intensa rispetto a giovedì e Germani che per provare ad evitare i contatti ha anche corso di più. 

Mercoledì alle 20.30 nuova uscita a Casnate con Bernate contro l’Acqua San Bernardo Cantù degli ex Santoro e Hunt, sabato sempre alle 20.30 il Trofeo Ferrari al PalaLeonessa contro Tortona. 

Il saluto tra le squadre a fine partita
Gremita la tribuna del PalaRomele di Pisogne