GERMANI INCEROTTATA AL “FERRARI” PER CALARE IL POKER

Questo sabato alle 20.30 contro Tortona. Dopo le tre vittorie su tre in questa pre-season e la serie aperta di tre successi nel Memorial, Magro cerca buone risposte dai suoi anche se deve continuare a rinunciare a quasi mezza squadra

Brescia. Torna il “Memorial Ferrari”, dopo la mancata disputa dell’anno scorso quando il Covid era ancora uno spettro pericoloso, e siamo alla sesta edizione. Questo sabato alle 20.30 (biglietti a 5, 10 e 15 euro) va onorato il ricordo di Roberto, fratello di Mauro e figlio di Faustino, tragicamente scomparso in un incidente stradale il 2 aprile 2005, lo stesso giorno della morte di Papa Wojtyla.

Sfida tra “amici”. Per la Germani è il quarto test precampionato. Dopo aver battuto Ferrara (99-59), Kapfenberg (77-59) e Cantù (71-67), l’asticella si alza: l’avversaria è la Bertram Tortona con la quale la Pallacanestro Brescia nella scorsa stagione ha perso due volte su due. Proprietà amiche e dello stesso campo lavorativo, quello dei trasporti. Mauro Ferrari ci tiene a far bella figura nella sfida con Beniamino Gavio. Il Memorial Ferrari è tradizionalmente un appuntamento sentito, fin dalla prima edizione, quella del 2016, il primo anno di serie A e di sponsorizzazione Germani, quando l’avversario fu l’Hapoel Gerusalemme di Pianigiani e dell’ex NBA Stoudemire. La Germani si è aggiudicata il trofeo nel 2018 (battendo Pesaro e Varese) e nei due anni successivi (schiantate Hapoel Holon e Trento). 

L’infermeria non si svuota. Anche stasera sarà una formazione molto rimaneggiata quella che coach Magro presenterà sul parquet: Gabriel, Burns, Petrucelli e Massinburg non sono ancora pronti (e non hanno ancora giocato una partita…), solo all’ultimo verranno sciolte le riserve su Moss e Viglianisi che hanno saltato la gara di Cantù. E’ questo il vero problema della pre-season 2022:  proprio nel momento in cui si dovrebbero formare alchimia, chimica, gruppo squadra, la Pallacanestro Brescia deve rinunciare a mezza squadra o giù di lì. Un bel guaio, che rischia poi di trascinarsi fin quando inizieranno le partite vere e dal primo di ottobre si fa sul serio tra Lba ed Eurocup. 

L’avversaria. Tortona, che in questo pre campionato ha già battuto gli svizzeri del Massagno in uno scrimmage a quarti azzerati, Reggio Emilia (88-79) e l’Urania Milano di A2 (111-64), è annunciata quasi al completo (in dubbio l’ex Cain) con Harper, Daum e Macura tra i più in forma. 

Seguitela con noi. Bresciaingol.com vi fornirà la cronaca testuale del match, a seguire commento, interviste e foto del match.  

(Nella foto in evidenza David Moss e Mauro Ferrari con il trofeo vinto due anni fa. Credits Pallacanestro Brescia)