GERMANI: BATTESIMO DI REGULAR SEASON NEL TEMPIO DI OLIMPIA

Per Brescia questa domenica alle 18.15 sfida ai campioni d’Italia di Milano, imbattuti in casa nella scorsa stagione. Recuperati Burns, Petrucelli e Laquintana. Per le scarpette rosse fuori Shields, Datome e l’ex Mitrou-Long

Brescia. Sembra ieri che ci si salutava augurandoci una buona estate e invece è già arrivato il momento più atteso non solo dai tifosi, ma anche dai club e dai giocatori. L’inizio del campionato dà sempre quella scarica di adrenalina dell’ignoto e delle grandi aspettative che cominciano ad essere messe sul piatto per verificare quanto il lavoro della pre-season sia stato proficuo o necessiti di rivoluzioni. L’inizio del campionato è quasi sempre significativo dello stato di salute della squadra e non solo. Certo, l’appuntamento che il sorteggio ha fissato alla Germani Pallacanestro Brescia è, a livello emotivo, di quelli che vorresti un pò più in là nel campionato, quando l’amalgama è ad un buon punto lievitazione, ma poco importa. Quella di questa domenica, che si giocherà dalle 18.15 nella cornice di un Mediolanum Forum commemorativo (si osserverà un minuto di silenzio per Franco Casalini e si inaugurerà il “Cesare Rubini Court” come si chiamerà proprio da domani il parquet del tempio di gioco di Olimpia) sarà una gara che potrebbe anche sorprendere sebbene la carta dia i biancoblù ovviamente per profondità e blasone di roster, in svantaggio sui biancorossi.

I temi del match. Ma la bellezza di questa sfida sarà data anche dal non sapere quali saranno i giocatori che Ettore Messina metterà in campo, ma è probabile che manchino ancora Shields e Datome oltre alla certa assenza dell’ex Mitrou Long. Alessandro Magro ha recuperato tutti i suoi e quindi con Petrucelli, Burns e Laquintana finalmente di nuovo utilizzabili. Per quanto visto nelle partite di pre-season, soprattutto quelle del memorial Bertolazzi la settimana scorsa vinto proprio da Brescia, la Germani ci sembra più strutturata dello scorso anno e ha mostrato che l’intesa tra i giocatori è già ad un buon livello, grazie anche alla presenza di personaggi come David Moss, Mike Cobbins e Kenny Gabriel, che hanno nel proprio nel DNA la capacità di fare gruppo. Ma tutti coloro che hanno vissuto la stagione scorsa hanno chiaramente contribuito nell’ambientamento rapido dei nuovi. Certo l’Olimpia, che negli ultimi sei anni ha sempre vinto al debutto e in casa non ha mai perso la “prima” dal 1987 in poi, ha acquistato nuovi grandi nomi per cercare di vincere l’Eurolega (campioni come Pangos, Baron, Voigtmann, Thomas e Davies, tutti presenti contro Brescia), ma grazie a un budget non banale anche patron Ferrari ha permesso allo staff tecnico-dirigenziale di far arrivare all’ombra del Cidneo giocatori di qualità e talento come C.J. Massinbug e Troy Caupain oltre che Akele e Cournooh, che con l’MVP della scorsa stagione Amedeo Della Valle renderanno la sfida clou di questa domenica anche uno spettacolo per il pubblico. Del resto, si sa, se l’asticella dell’avversario è alta naturalmente si alza il livello di intensità di gioco e di focus a cui ambire. Certo per vincere in casa dell’Armani, che l’anno scorso non ha mai perso al Forum in campionato, serve la partita perfetta. E nessuno s’illuda che Milano sia quella vista in Supercoppa. Messina ha operato la strigliata e proprio il ko con la Virtus Bologna, giunto dopo una brutta prestazione, sarà ulteriore stimolo per i biancorossi chiamati a reagire.

Con Bresciacanestro e Radio Bruno Brescia. Sul nostro quotidiano on-line troverete dalle 18.15 la cronaca testuale del match, a seguire voti, interviste, pagelle con giudizi, commento e foto del match. Dalle 18 primo collegamento su RadioBruno Brescia (92.200, 93.300 e 94.700, in streaming sul sito www.radiobrunobrescia.it) e dalle 18.15 la radiocronaca della gara.

condividi news

ultime news