DE BENEDETTO: “DOBBIAMO DARE CONTINUITÀ ALLA GARA CON TORTONA”

Il giemme della Germani, ex di turno, a “Il Piccolo” di Trieste: ” Siamo soddisfatti in parte di quanto fatto finora. Ruzzier buon reinnesto con il ritorno di Lever per dare identità a Trieste”

Trieste. Intervistato dal quotidiano “Il Piccolo” di Trieste, Marco de Benedetto, ex dirigente della compagine giuliana, parla della gara di questo sabato all’Allianz Dome: «Il bilancio di questo inizio di stagione ci lascia solo parzialmente soddisfatti – racconta De Benedetto – Abbiamo raccolto meno di quanto seminato, l’obiettivo è riuscire a trovare un po’ di continuità in più. I ritmi tra campionato e coppa sono frenetici ma lo abbiamo voluto noi e quando si gioca con questa frequenza la continuità fisica e tecnica diventa fondamentale per riuscire a ottenere i risultati».

E ancora:” Come nelle ultime gare, anche all’Allianza Dome confermo che non ci sarà Troy Caupain – continua De Benedetto – In questi giorni sta completando le visite specialistiche necessarie per valutare il suo problema e definire terapie e tempi di recupero. Stiamo giocando senza di lui, cercando di trovare le soluzioni all’interno del nostro roster, non è facile e non lo sarà neanche domani contro una squadra che sta dimostrando di essere in fiducia. Troppo presto Trieste è stata etichettata come la squadra materasso di questo campionato e invece, le vittorie contro Napoli e Sassari e la prova positiva di domenica scorsa contro Milano hanno dimostrato che è una formazione in crescita. Merito di Marco Legovich che ha sempre cercato di dare un’identità precisa al suo gruppo, lo ha fatto all’inizio della stagione e lo farà a maggior ragione adesso dopo l’intervento sul mercato e l’innesto nella rosa di un giocatore come Ruzzier».Operazione che può cambiare il volto di Trieste. «Sicuramente è un arrivo importante – conclude De Benedetto – Ruzzier».Operazione che può cambiare il volto di Trieste. «Sicuramente è un arrivo importante, come per altro quello di Lever – conclude De Benedetto – stimolante nel senso che metterà lo staff tecnico di fronte all’esigenza di trovare nuovi equilibri in un reparto che può già contare su ottimi giocatori».

condividi news

ultime news