QUEGLI INDIZI CHE PORTEREBBERO CINCIARINI A BRESCIA

Brescia. Nella settimana caratterizzata dall’ufficialità del lungo stop di Troy Caupain e dall’infortunio al piede sinistro di John Petrucelli, la Germani ha alzato il suo livello di attività sul mercato: potrebbero arrivare due nuovi innesti per coprire i buchi lasciati nello starting five da Petrucelli e Caupain. Contestualmente, a Reggio Emilia si intensificano le voci che vedrebbero Andrea Cinciarini in uscita dalla UNAHOTELS: Brescia sembra essere una possibile destinazione.

Come confermato da Magro nella conferenza stampa odierna, la Germani ha un’assoluta necessità di attivare il mercato in entrata: non è semplice, però, trovare soluzioni rapide nel parco giocatori disponibile in questo periodo. Bisogna anche considerare che ingaggiare due giocatori provenienti da oltreoceano vorrebbe dire spendere entrambi i visti rimasti e ritrovarsi con un atleta USA da escludere in ogni partita del campionato: ecco, dunque, che potrebbe prendere corpo l’ipotesi Cinciarini, che di sicuro non avrebbe bisogno di tempo per ambientarsi in un campionato in cui esordì nel lontano 2003. 

Il playmaker di Reggio Emilia, classe ’86, vorrebbe lasciare l’UNAHOTELS, secondo diverse voci circolanti nel capoluogo reggiano: ed è proprio Brescia ad essere indicata come possibile destinazione per l’ex Milano. Alla base di questa decisione ci sarebbero diversi fattori, tra cui un rapporto con coach Menetti non semplicissimo in questa prima parte di stagione molto travagliata. L’ex Olimpia troverebbe nella Germani una squadra in grado di dargli un minutaggio importante in seguito all’infortunio di Caupain, oltre alla possibilità di giocare una manifestazione importante come l’Eurocup. Per Cinciarini questo trasferimento rappresenterebbe inoltre la possibilità di riavvicinarsi a Milano, città in cui è rimasta la sua famiglia e in cui la piccola Virginia è nata lo scorso ottobre. 

Potrebbe non essere un caso che l’agente Riccardo Sbezzi, procuratore di Cinciarini, fosse al PalaLeonessa martedì sera, in occasione del derby di Eurocup tra Brescia e Venezia. Resterebbe comunque da verificare la fattibilità dell’eventuale operazione, anche dal punto di vista economico: perdere Cinciarini, infatti, sarebbe un problema non da poco per la squadra di Menetti (ricordiamo che anche Kassius Robertson ha lasciato Reggio pochi giorni fa)