DECOLLARE CONTRO LE AVVERSITA’

Dopo la batosta in Eurocup con Venezia, questa domenica alle 17 la Germani ospita Napoli che ha solo due punti in meno

Brescia. Se abituarsi a giocare ogni 2-3 giorni, spostando immediatamente il focus sulla gara successiva, è difficile beh allora abituarsi immediatamente all’assenza di due compagni di squadra essenziali che si infortunano e staranno lontani per un po’ di tempo dal parquet, è una sfida ancora più grande umanamente. Le avversità non risparmiano certamente la Germani. Ma lo sport è anche questo e come ogni volta si conferma quel maestro di vita che tempra il carattere e prepara la mente a guardare avanti cogliendo le difficoltà come buone occasioni.

Necessariamente, diremmo, per fare quel salto di qualità auspicato sin dall’inizio quando questo roster era stato scelto come il migliore fra tutti quelli immaginati per interpretare un percorso di duro lavoro, umiltà e conseguenti successi. Quel salto di qualità che dovrà essere la partita di questa domenica alle 17 al PalaLeonessa con la Gevi Napoli, che ha solo due punti in meno in classifica degli uomini di Magro a loro volta alla caccia di un’altra vittoria per restare in corsa verso le Final 8 di Coppa Italia. Un match più impegnativo di altri, in cui i biancoblu, reduci dalla batosta in Eurocup con Venezia, privi oltre che di Troy Caupain, di un John Petrucelli grande protagonista di stagione (è il terzo miglior marcatore del campionato, dovranno dare dimostrazione di coesione e di solidità mentale, di grande spirito di squadra, innegabile per questi ragazzi e visibile in tutte le occasioni anche nelle sconfitte (già 8 in 14 partite ufficiale). Sarà una gara molto importante per non perdere morale, ma soprattutto posizioni in classifica (è un attimo trovarsi nella zona “rossa”). Per alcuni giocatori (Tommy Laquintana, C.J. Massinburg per esempio) sarà sicuramente l’opportunità di avere più continuità nel gioco, visto che i minutaggi a disposizione aumenteranno, e di dimostrare ciò che possono dare veramente alla squadra. Come anche l’avversario, Brescia dovrà impegnare le proprie energie per acquisire punti preziosi nei primi due quarti evitando di dover risolvere il match negli ultimi secondi come è capitato finora (Tortona a parte).

Gli avversari. Pur senza una pedina importante come la guardia statunitense Robert Johnson, come sottolineato dal primo assistant coach Cesare Pancotto durante la trasmissione radiofonica “Time out” “la Gevi è reduce da una partita di gran cuore e livello in cui si è visto come la squadra ha saputo reagire e lottare a testimonianza che al suo interno c’è sempre la voglia di reagire e trovare soluzioni piuttosto che alibi per gli infortuni” ; e ciò è avvenuto con una delle prime della classe, quella Bertram Tortona di cui la Germani ha avuto ragione solo un paio di settimane fa in una netta vittoria sul campo amico (+15). La Gevi arriva con tutta la voglia di dimostrare il proprio valore cercando di piazzare quel vantaggio di sicurezza per non farsi scippare il match nell’ultimo minuto (persa di un punto 74-73 in casa di Tortona) come successo con i piemontesi, badando a non scivolare sui dettagli. “E’ una squadra con tanto talento ma non ancora espresso al massimo, che sta lavorando per ottenere il massimo, in costruzione come tante nel campionato e che sta cercando di migliorare sotto diversi aspetti” ha detto sempre il vice di Buscaglia. Dalle valutazioni in calo nelle ultime due gare con Tortona e Treviso, il playmaker David Michineau sembra dare l’impressione di essere un po’ involuto dopo l’ottimo esordio tuttavia ha prestazioni di alto livello difensivo. Sicuramente una squadra rinnovata in diversi ruoli rispetto all’anno scorso. Non ci sono più Rich-Velicka-Elegar- McDuffie- Mayo-Parks ma con Zerini, Uglietti e Grassi sono arrivati a rinforzare il roster giocatori come appunto Robert Johnson (fuori anche per la gara di Brescia dopo l’infortunio subìto contro Treviso), Jordan Howard (tra i maggiori realizzatori dei partenopei con 17 punti anche con Tortona) tra le guardie, l’ala Devin Davis infortunato durante l’allenamento e quindi in forse per questa domenica (si deciderà solo poco prima del match), Elija Stewart, Simone Zanotti e Nicolò dell’Osto in ala, il centro Jacorey Williams (temibile nel pitturato e autore di 18punti con Tortona ma poco efficace ai liberi con un 2/6 che ne fa sprofondare la valutazione a -11)

Vivetela con noi. La radiocronaca integrale di Germani Brescia-Gevi Napoli andrà in onda su RadioBruno Brescia (92.200, 93.300, 94.700 e in streaming su www.radiobrunobrescia.it) dalle 16:55 e sarà a cura di Alfredo Novello e Marco Palumbo. Su Bresciacanestro.com la cronaca testuale del match dalle 17:00, a seguire voti, interviste, commento, pagelle con giudizi e foto del match.