MAGRO: “DIFFICOLTA’ A SEGNARE NEL PITTURATO. SONO CONTENTO DEL LAVORO CHE LA MIA SQUADRA STA FACENDO”

Nonostante la sconfitta, il coach della Germani è apparso abbastanza sereno in sala stampa

Panevezys. Nonostante la sconfitta, post partita abbastanza sereno per coach Alessandro Magro che dal ko in Lituania vuole portarsi a casa le cose positive: “E’ stata una partita molto intensa contro una squadra ben attrezzata e imponente. Lo dimostra il 38% di realizzazioni in area, molto basso. Loro hanno giocato molto bene il pick&roll e lo hanno fatto insistentemente. Sono comunque contento del lavoro che sta facendo la mia squadra.  Penso che il break sia stato nel primo quarto quando nonostante lo svantaggio accumulato, in cui abbiamo concesso troppo all’avversario, siamo riusciti a rientrare in partita e solo stupidi errori al tiro, ad esempio un paio di tiri da tre ben costruiti ma non entrati, non ci hanno permesso di essere più performanti. Posso dire che ci sono state diverse cose positive e su cui dobbiamo mantenere il focus per essere pronti per la prossima partita quando ritroveremo Venezia. Complimenti al Lietkabelis per la gara e e al loro allenatore. Avete un buon gioco e una squadra molto buona (dice rivolto ai giornalisti lituani)”

Nella sua carrriera ha lavorato con due lituani. E’ contento di essere tornato nuovamente in Lituania (gli chiedono sempre i cronisti di casa, ndr)?

“Sì ho connessione molto forte con questo Paese, che amo. Ho un legame forte con Kaukenas, Lavrinovic e anche altri giocatori. Ho conosciuto diversi forti giocatori lituani, è un piacere per me tornare qui”