MAGRO: “CONTROLLO DEL RITMO E POCHE PALLE PERSE LE CHIAVI DELLA PARTITA COL PROMETEY”

“Per portare a casa il risultato, a Riga dovremo fare una partita intelligente, limitare il gioco senza palla e gli isolamenti che sono la loro forza”

Brescia. Alessandro Magro affida al proprio ufficio stampa la presentazione della trasferta che vede la sua Germani impegnata a Riga con il Bc Prometey, nell’undicesimo appuntamento in Eurocup -seconda di ritorno: “Ci aspetta una partita impegnativa, contro una squadra che fa dell’esplosività e dell’atletismo le proprie armi principali. Il Prometey è la migliore squadra offensiva di tutta l’EuroCup, capace di produrre grandi break e di avere un forte impatto in contropiede grazie alle giocate di giocatori come Sanon e Agada. Nel loro roster c’è il miglior tiratore da tre punti di tutta la competizione, Clavell, supportato da una squadra che gioca in maniera molto fisica, producendo una pallacanestro fatta di isolamenti, di 1vs1 sia fronte che spalle a canestro grazie alla presenza di giocatori come Kennedy, Balvin e Dickey, il loro ultimo innesto. Gli ucraini hanno enorme impatto nel gioco senza palla, facendo grande utilizzo di tagli, con schemi che favoriscono le giocate di Stephens, capace di produrre canestri spettacolari sopra il ferro. Vanno bene a rimbalzo offensivo, difensivamente amano essere molto aggressivi, hanno fisicità e atletismo per poterlo fare, e riescono a essere efficaci sulle linee di passaggio, tanto da figurare come miglior squadra del torneo per palle recuperate”.

“A Riga -continua Magro – ci aspetta una gara nella quale dovremo controllare bene il tempo: non possiamo accettare i ritmi frenetici dei nostri avversari e dovremo cercare di giocare una partita intelligente, cercando di proteggere la nostra area e, in attacco, di ridurre il numero di palle perse, utilizzando in maniera sapiente blocchi e smarcamenti, passaggi fondamentali per cercare di portare a casa un’altra vittoria lontano dal PalaLeonessa” 

condividi news

ultime news