GINZBURG (PROMETEY): “TIRATO BENE CON GLI ESTERNI. CIO’ CHE SERVIVA PER BATTERE BRESCIA”

Riga. E’ soddisfatto del risultato e dell’approccio dei suoi giocatori l’allenatore del Prometey Ronen Ginzburg, che tuttavia non manca di sottolineare la qualità di Brescia: “Abbiamo giocato con l’ aggressività necessaria per competere con una squadra come Brescia. Nel primo tempo non come nel secondo, ma nel secondo abbiamo alzato il livello della difesa e anche dell’attacco. Mi congratulo con Brescia. Nell’intervallo in effetti ho detto ai miei giocatori che avevamo sbagliato troppi tiri aperti e anche i liberi e li ho sollecitati a concentrarsi sulla difesa, che la gara sarebbe venuta dalla nostra parte e così è stato soprattutto con Stephens e Kennedy. Noi andiamo avanti una gara alla volta non pensando alle quattro vittorie consecutive. Tanto di cappello ai miei giocatori che hanno fatto una buonissima gara contro una ottima squadra con un ottimo allenatore. Vero è che è difficile fermarci quando iniziamo a tirare bene con gli esterni e quando Sanon tira così è un giocatore incredibile. Lui è un gran talento, ma deve essere più solido. Il problema è riuscire a imprimerlo nella sua testa e quando lo farà sarà un ottimo giocatore”.

condividi news

ultime news