GERMANI, SERVE UN RITORNO DI FIAMMA

Questa domenica alle 18.30, dopo due sconfitte consecutive, Brescia ospita la pericolante Treviso per cominciare al meglio la fase discendente del campionato

Brescia Ricomincia con Treviso ospite al PalaLeonessa questa domenica alle 18.30 un girone di ritorno che attende la Germani ad un percorso più  dimostrativo. E’ ormai chiaro, il gruppo è unito e si trova anche a proprio agio in campo tuttavia l’ultima fase, dalle feste di Natale alla trasferta di Riga dello scorso mercoledì, non ha fruttato laute soddisfazioni tranne che con Reggio Emilia e l’importante e sorprendente vittoria con Badalona decretabile forse come la migliore gara disputata da agosto dai biancoblu. Manca evidentemente una certa continuità nella performance, che risente oltre che degli infortuni anche della concentrazione e di una maturità non ancora completa che avrebbe altrimenti permesso alla Germani un posto in classifica ben più accattivante. Applicando il pensiero positivo potrebbe anche essere che quest’anno trovarsi in certe posizioni pur accedendo a Final Eight o play off, si spera, potrebbe anche non rivelarsi così contro producente, come lo potrebbe essere stato lo scorso anno quando da terzi il cammino nella post season s’interruppe subito.

Il punto della situazione. Lo sport insegna a non esaltarsi per una vittoria così come ad accettare le sconfitta, ma la Germani non riesce per ora a raggiungere la sufficienza e fa rosicare qualche partita persa di uno o due punti che ne ha comunque decretato l’ottava posizione valida per accedere alla Final Eight, primo obiettivo di stagione. Di questo se ne parlerà nelle prossime settimane anche se si può già dire che l’attesa sarà trepidante. Non se ne avrà a male il GUAZZ (al secolo Luca Guazzoni, autore presso RealOlimpia Milano nella sezione “LA VISIONE DEL GUAZZ” ) se lo citiamo, ma troviamo ci sia un punto in comune tra le due squadre, seppur nella caratura diverse, soprattutto per il doppio impegno campionato e Coppa quando, scrivendo nel post partita Olimpia-Asvel circa l’ennesima sconfitta dei biancorossi in Eurolega commentava “…questi giocatori che veleggiano sul filo della bipolarità…”.Il concetto potrebbe essere applicato ai biancoblù laddove, al contrario, sembrano essere più performanti in Eurocup che in Lba dove sono reduci da due sconfitte consecutive (Trento in casa e Verona in trasferta).

Situazione infortuni. Ci auguriamo di no, vista la profondità del roster, ma qualche rischio in più lo si correrà visto che alla lista degli infortunati si aggiunge Mike Cobbins con un fastidio al tendine di Achille che terrà il lungo a riposo fino alla Final Eight quando dovrebbe rientrare anche John Petrucelli. Caupain sarà ancora lungodegente,sebbene alcuni post settimanali del giocatore lo mostrino finalmente senza tutore. Aleksej Nikolic è rientrato dopo il colpo alla gola, ma ha tuttora qualche problema di affanno, del resto con certi infortuni è meglio andarci piano e non forzare la situazione. Alla luce di questa situazione coach Magro potrà dare più minuti a Christian Burns in concomitanza o in rotazione con Tai Odiase e insistere su Tommy Laquintana in regia, lasciando che Massinburg si prenda più libertà di tiro. Per il resto tutti presenti!

Qui Treviso. Settimana di novità anche per Treviso che ha visto la partenza per la Turchia della forte ala Sokolowski e l’arrivo del centro di 217 cm Octavius Ellis, con esperienza in NBA e in Eurolega, oltre che in Eurocup e BCL, ma che non sarà in campo perché non ancora tesserato. La classifica non sembra sorridere a Treviso che con 10 punti si trova penultimo insieme a Napoli, ma Brescia ha soli quattro punti in più e quindi Moss e compagni devono far loro la contesa di questa domenica, se non vogliono cominciare a guardarsi anche alle spalle. Scorrendo la lista del roster trevigiano c’è il nome del 37enne Adrian Banks, ormai uno dei veterani del campionato italiano, giocatore versatile e sempre pronto a mandare in fibrillazione le coronarie degli avversari se ispirato soprattutto dalla distanza. A lui si aggiunge, in quanto a pericolosità, il duo Sorokas-Iroegbu, ma anche Zanelli che all’andata ci mise lo zampino nella vittoria trevigiana per 99-92.

Vivetela con noi. Cronaca testuale su Bresciacanestro.com dalle 18:25. A fine gara subito i voti. A seguire interviste, commento, pagelle con giudizi e foto del match. Radiocronaca diretta su RadioBruno Brescia (92.200, 93.300, 94.700 in Fm e in streaming su www.radiobrunobrescia.it) a cura di Riccardo Chiorzi e Marco Palumbo.

Comunicazione di servizio. Come fatto sapere dal club, da questa domenica non sarà più possibile accedere al Palaleonessa, se non con pass e in macchina, dal cancello di via Fura. Inoltre in occasione del match della Germani non si potrà usufruire del parcheggio dell’ortomercato, messo a disposizione ai soli tifosi del Frosinone per la partita di calcio Brescia-Frosinone

condividi news

ultime news