MARCELO NICOLA (TREVISO): “A BRESCIA A TESTA LIBERA E PENSANDO ALLA NOSTRA PRESTAZIONE”

“Con la Germani servirà fisicità e concentrazione sul nostro piano gara. Senza Soko ma pur pronti a fare passi avanti”

Treviso. Il coach della Nutribullet presenta la partita di questa domenica con la Germani in conferenza: “E’ stata una settimana intensa e con un giorno in più a disposizione (ndr: Treviso è fuori dalla Champions), in base a questo abbiamo cercato di ottimizzare i tempi a disposizione in vista di una partita, quella di domenica, contro la Germani che dobbiamo affrontare sicuramente con la testa un po’ più libera, con molta energia e intensità perché Brescia sarà pronta per riceverci avendo giocato anche in settimana la partita di Eurocup. E’ necessario farci trovare pronti”

E’ la prima giornata di ritorno e iniziamo a conoscere un po’ meglio le squadre e il campionato. Quale sarà di nuovo la chiave della partita, visto che all’andata avevamo vinto?

“Sicuramente molta energia e fisicità concentrandoci sulla difesa fermando i loro punti di forza. Loro hanno qualche giocatore in meno dell’andata e altri in più. Avevano e hanno ancora infortuni. Dovremo stare concentrati sul nostro piano partita”

Senza un giocatore, in attesa del nuovo, in trasferta ultimamente, anche senza un roster abituale, avete dimostrato di sapervi fare valere …

“E’ necessario stare concentrati su quelli che siamo noi, anche con qualche defezione. Penso che abbiamo dimostrato di saper affrontare le partite con le nostre capacità, con l’approccio giusto, ottimizzando i giocatori in campo”

L’uscita di un giocatore importante come Sokolowski obbligherà anche a dei cambi tattici prossimamente e di assetto. Conviene?

“Soko è mancato anche venti giorni fa’ per un paio di partite in cui abbiamo aggiustato il roster ottimamente. Sicuramente dovremo fare scelte tecniche e tattiche ma ottimizzeremo le persone che abbiamo a disposizione augurandoci che chi di dovere faccia dei passi avanti”

Brescia ha tanti tiratori e giocatori da sotto ma nel playmaking sembra avere qualche problema, avendo perso Caupain per infortunio, con Nikolic non ancora al 100% . Forse è lì che dovete insistere per metterli in crisi, nella circolazione di palla o nella creazioen dei giochi?

“Dobbiamo insistere su di noi. Penso che la cosa che importa siamo noi perché penso che quando lo abbiamo fatto abbiamo dimostrato di essere una squadra migliore sotto tutti punti di vista e in tutte le rotazioni”

L’ultima partita è stato oggetto anche di polemiche da parte della tifoseria che contestava il brutto approccio alla partita. Come l’avete assimilata questa brutta prestazione, forse la peggiore?

“Come quando abbiamo vinto e abbiamo fatto buone prestazioni e cioé stando uniti concentrati su ciò che dobbiamo fare, andando avanti facendo bene le cose che abbiamo fatto male e insistere migliorando gli aspetti che ci avantaggiano, non abbiamo tante scelte”

Come è la situazione psicologica e soprattutto fisica in questo momento?

“Gli undici giocatori che abbiamo sono tutti a disposizione e abbiamo lavorato tutta la settimana senza problemi fisici”

condividi news

ultime news