MAGRO: “SPIACE AVER PERSO PER IL VALORE CHE AVEVA QUESTA SERATA”

L’allenatore della Germani: “Faustino Ferrari era una persona speciale, la stagione sarà nel suo ricordo. Non avevamo energie per correre di più. Christon sa che mi aspetto 10 assist a partita”

Brescia. Alessandro Magro esordisce così in sala stampa dopo la sconfitta nel Memorial Ferrari con la Vanoli Cremona. “Spiace per la partita persa, ma soprattutto per il valore che aveva questa serata, la squadra ci teneva. Siamo in una fase dove stiamo caricando tanto per arrivare pronti al 23 settembre e all’inizio del campionato, non avevamo le energie per correre di più, però sotto di 15 punti abbiamo reagito attraverso una buona difesa. Avevamo limitazioni da parte del staff medico su come gestire i minuti dei giocatori poi saltate per l’infortunio di Cournooh. Siamo molti legati alla proprietà e vicini a Mauro per la scomparsa di Faustino, la vicinanza della squadra è veramente sentita e sincera, questa stagione vuole essere anche nel ricordo di una persona davvero speciale. E’ stata una partita che ci dà spunti su dove lavorare e le cose da migliorare, siamo abbastanza stanchi, domani abbiamo un giorno di riposo poi partiremo per Ponte di Legno”.

Come vedi Christon?

“Ho parlato con lui, sa cosa mi aspetto da lui, sa che deve fare 10 assist a partita, le bocche da fuoco sono tante, sa cosa deve fare quando metterci di suo o fare girare la palla. Dobbiamo trovare il metodo per far giocare i vecchi e i nuovi, trovare un punto in comune, abbiamo fatto delle buone azioni e una buona difesa stasera. La squadra sa che dobbiamo lavorare e puntare su una mentalità vincente”.

Abbiamo visto una squadra che sta cercando di cambire il suo assetto, gioca più profonda?

“Sappiamo che Cobbins non è un giocatore come Bilan, ma quest’anno siamo diversi, vogliamo appoggiare la palla dentro, possiamo giocare spalle a canestro con vari giocatori come Burnell, Cobbins o Bilan”.

Abbiamo anche visto i giovani in campo?

“La società ha deciso di fare questa scelta. Tanfoglio gioca con criterio e faccia tosta. Lui e Porto riescono fare esperienze giocando in prima squadra e danno la possibilità a noi di fare buoni allenamenti”.

Come sta Cournooh? Quando rientreranno Massinburg e Petrucelli?

“Per David sembra nulla di grave. A Ponte di Legno verranno reinseriti Massinburg e Petrucelli”.