GERMANI, INIZIA LA VALTELLINA SUMMER LEAGUE ED E’ AMARCORD CON CANTU’ POI L’ASSAGGIO DI CAMPIONATO CON VARESE

Questo venerdì alle 18 a Bormio il match con i brianzoli di A2 degli ex Burns e Santoro. Sabato, stesso orario, a Sondrio l’incrocio con l’Openjobmetis. Indisponibile Cournooh

Ponte di Legno. Settimana di lavoro intenso quella del training camp che si sta svolgendo a Ponte di Legno e non solo. Il “ritiro” della Germani Pallacanestro Brescia, come si era soliti chiamarlo ai tempi di chi scrive , la settimana lontano dalla città in un posto ameno dove godere oltre che del lavoro quotidiano anche dei paesaggi, fa squadra, fa intesa, fa conoscenza e permette di nutrire quel sentimento di appartenenza al gruppo e di consapevolezza di un obiettivo comune che il giusto numero di giorni trascorsi insieme dall’alba al tramonto permette di innescare. Qui scopri che il tuo compagno di stanza, quello che molto probabilmente ti sarà destinato per tutto l’anno in trasferta, russa o parla nel sonno o se la fa sotto ridendo a squarciagola sulla seggiovia dove si battono i denti dal freddo indossando calzettoni e ciabatte… Tutti i giocatori, tranne David Cournooh ancora fermo ai box per l’infortunio alla caviglia, hanno sostenuto le sedute di allenamento, anche doppie, che culmineranno con le due amichevoli di questo fine settimana nella Valtellina Summer League prima di presentare la squadra domenica sempre a Ponte di Legno (a mezzogiorno) e poi fare ritorno a Brescia.

(foto di Gianluca Checchi/Ciamillo Castoria)

A Bormio con Cantù. Nel tempio dello sci valtellinese, dove la squadra di coach Alessandro Magro si è già trasferita questo giovedì sera, questo venerdì 1 settembre alle 18 la Germani incontrerà la Pallacanestro Acqua San Bernardo Cantù di coach Meo Sacchetti nella prima sfida della Valtellina Summer League. I brianzoli di A2 a Bormio stanno facendo il proprio training camp e sono reduci dal test contro Massagno vinto 78-72 (Young 19, Nikolic 15, Hickey 14). Christian Burns, grande ritorno con un biennale, fresco ex della Germani, è stato uno dei colpi che già svela le elevate ambizioni dell’ex coach azzurro e papà di Brian (altro ex Brescia). Tante le connessioni di Cantù col club bresciano: si ritroverà anche Sandro Santoro ex general manager biancoblù.

Indubbiamente, insieme a Burns, un paio di innesti importanti e interessanti denotano che il club ha investito molto su una identità forte del roster: l’ala forte Solomon Young, reduce dalla Fiba Europe Cup col Bamberg, ha capacità di attaccare il ferro e sfruttare buon tiro dalla lunga. Potrà dare buoni spunti accoppiato con Kenny Gabriel. L’arrivo del playmaker Anthony Hickey, in forza la scorsa stagione all’Hapoel Haifa in Israele e anch’esso protagonista della Fiba Europe Cup, aumenta le quotazioni di un roster che potrà essere protagonista nel tentativo di un importante ritorno nella massima serie, sfumata per poco nell’ultima stagione. Sarà interessante vederlo a confronto con Semaj Christon. Altro ritorno è quello del centro Curtis Nwohuocha che si aggrega ad un gruppo di italiani confermato con il capitano Filippo Baldi Rossi, il playmaker Nicola Berdini, le guardie Lorenzo Bucarelli e Luca Cesana e con l’ala Gabriele Tarallo dalle giovanili. Tra le conferme spicca anche l’ala Stefan Nikolic  

A Sondrio con Varese. Sabato (sempre alle 18) la Germani troverà invece Varese, al PalaScieghi di Sondrio. Rivista dopo l’esperienza della stagione scorsa con coach Matt Brase (richiamato negli States per un’importante esperienza NBA, nello staff dei Philadelphia 76ers), l’Ojm è stata tra le protagoniste più divertenti del campionato con un gioco molto all’americana. Il nuovo staff tencico vede Tom Bialaszeweski come head coach e Marco Legovich come assistant coach dopo l’esperienza da capo a Trieste culminata con la retrocessione in A2. Il roster varesino ha iniziato la preparazione blindatissima il 21 agosto. La sfida con la Germani nella Valtellina Summer çeague sarà la prima di pre-season e anteprima del prossimo 27 settembre in cui la Pallacanestro Openjob Metis Varese esordirà nella Champions League. Anche il club biancorosso si è mosso con ambizioni non inferiori alla scorsa stagione con l’arrivo del centro di 213cm Willie Cauley- Stein rookie in Europa ma con 420 partite in NBA con Sacramento, Golden State, Dallas e Philadelphia. Altro rookie varesino, ma con esperienza in NBA e G-League, è l’ala U.S.A. Sean Mc Dermott. Tra i nuovi arrivi anche la guardia canadese Oliver Hanlan dalla lunga esperienza europea anche in Eurolega con lo Zalgiris e con tanti punti nelle mani e l’ala mancina Gabe Brown efficace sia in area che dalla distanza con un curriculum ricco di esperienze in NCCA, NBA Summer League e G-League. Completa il mercato estivo l’inserimento del centro Scott Ulaneo (ex Cento, A2) e di Leonardo Okeke (in prestito dall’Olimpia Milano). Fili conduttori del roster sono a quanto pare ancora l’ energia, il dinamismo e la velocità di esecuzione che l’hanno contraddistinto anche sotto la guida di Brase.

Sarà interessante vedere in campo le neo stelline varesine con i nuovi innesti della Germani Pallacanestro Brescia. Un gran bell’assaggio di campionato