AKELE: “MI SONO FATTO TROVARE PRONTO ANCHE DA CINQUE, ABBIAMO GIOCATO BENE TUTTI INSIEME”

Il lungo della Germani soddisfatto di sè e della squadra: “Dopo la gara con Cantù volevamo fare uno step in più e ci siamo riusciti. Christon è un talento pazzesco”

Sondrio. Nicola Akele ha chiuso con 16 punti e 8 rimbalzi una delle sue migliori prestazioni da quando indossa la maglia della Germani.

Nicola Akele, persino più facile che con Cantù nonostante Varese fosse una pari categoria. Cosa avete avuto in più di ieri?

“Volevamo fare uno step in più dopo ieri e si è visto. Abbiamo iniziato a rilento. Sapevamo che Varese è una squadra run and gun, quando abbiamo aggiustato quello che c’era da aggiustare e abbiamo difeso duro siamo riusciti a prendere in mano la partita”.

Ottima partita da parte tua e non nel solito ruolo da “4”…

“Siamo in emergenza visto che manca Cobbins, mi sono fatto trovare pronto da cinque. Porto energia alla squadra. Oggi è stata la mia partita, ma ogni volta ci può essere un protagonista diverso. Oggi ho fatto canestri la prossima serviranno magari più sportellate”.

Una vittoria di squadra con sei uomini in doppia cifra?

“Eh si, abbiamo giocato di squadra, quando facevamo bune azioni tutti si alzavano dalla panchina per applaudire e anche questo è importante”

Con un play come Christon che fa di tutto e nelle due metà campo, si gioca facile?

“E’ un talento, un giocatore pazzesco, ora che sta prendendo forma sempre di più fa vedere grandi cose come stasera. Per fortuna è nella nostra squadra e ce lo godiamo”.