GERMANI RAGGIUNTA ANCHE DA REGGIO EMILIA, E’ QUINTA

In attesa del posticipo Scafati-Bologna, cambia la classifica degli uomini di Magro. E domenica l’obiettivo sarà impedire l’aggancio anche di Tortona. Serve un altro atteggiamento, rispetto a quello visto con Trento

Brescia. La domenica sul divano della Germani porta la squadra di Magro al quinto posto. Delle squadre che partivano da quota 6 punti, Reggio Emilia batte Treviso e raggiunge Brescia. Niente da fare invece per i campioni d’Italia di Milano, sconfitti in casa da Pesaro e già al secondo ko in cinque giornate. Questo lunedì sera ci proverà anche Napoli, che riceve Bologna. Se così sarà ci saranno cinque squadre ad 8 alle spalle della capolista imbattuta Venezia, altrimenti con i lagunari in testa ci sarà proprio la Virtus.

Alla Germani non resta che concentrarsi sulla prossima gara: domenica alle 17 ci sarà la trasferta a Casale Monferrato contro la Bertram Tortona, che sabato ha largheggiata a Sassari (74-94) e questo martedì alle 18 tornerà in campo in Champions League per affrontare in Turchia il Tofas Bursa dopo aver debuttato bene nella kermesse europea vincendo il 18 ottobre contro la Murcia di Caupain.

Questa settimana però per la Germani sarà meglio non confidare sull’impegno extra campionato degli avversari e su un’eventuale stanchezza degli stessi. Trento ha dato una lezione in tal senso: nonostante la lunga trasferta in Lituania e le energie spese per vincere in casa del Lietkabelis, si è presentato al PalaLeonessa con il giusto atteggiamento. Quello che è invece mancato ai biancoblù. Più efficacia e ferocia per riprendere subito la corsa. Seguiranno il derby con Cremona e la trasferta a Bologna: un tris-test dove capire meglio chi è e dove vuole andare la Germani.