RAMONDINO: “LA NOSTRA CONOSCENZA CRESCE E CI DA’ FIDUCIA. BRESCIA COMPETITIVA PER OTTENERE QUALUNQUE TIPO DI RISULTATO”

Il coach della Bertram Tortona alla vigilia della gara con la Germani: “Loro hanno dieci giocatori veri e sanno rompere bene i giochi avversari”

Tortona. Questa domenica alle ore 17 la Bertram Derthona Tortona affronterà la Germani Brescia nella sfida tra due delle formazioni che hanno ottenuto i migliori risultati in Serie A negli ultimi anni. I bianconeri sono reduci dalla doppia trasferta vincente sui campi di Sassari e Bursa, in cui la squadra ha mostrato progressi come commenta coach Marco Ramondino: “Sono sicuramente soddisfatto perché stanno crescendo la conoscenza reciproca tra i giocatori della squadra, abbiamo buone risposte sulle richieste che come staff facciamo a ognuno di loro. L’obiettivo è cucire addosso al nostro roster il vestito migliore per continuare in questo percorso”.

Già avversario di Brescia nella semifinale di Supercoppa, disputata a settembre al PalaLeonessa e persa dai piemontesi, il coach della Bertram prosegue con la presentazione delle caratteristiche e delle qualità degli avversari: “La Germani è candidata a qualsiasi risultato in questa stagione sia per la qualità del gioco, che dei giocatori del roster. Avendo un solo impegno a settimana può essere competitiva per raggiungerli. Ha un roster profondo fatto di dieci giocatori veri e campioni come Christon che conosciamo bene e che è stato artefice di tanti nostri successi nella passata stagione, Della Valle che tutti conoscono è che è stato MVP del campionato e Bilan un pivot di alto livello. Brescia è una squadra molto atletica, che trova dalla panchina in Cournooh, Massinburg, Burnell, Akele e Cobbins giocatori che, se possibile, aumentano ulteriormente il potenziale fisico-atletico e mantengono alta l’intensità in entrambe le metà campo, un must della Germani. Affrontiamo una squadra che ha già automatismi offensivi consolidati e che in difesa mette grande pressione facendo saltare i giochi avversari”.