IL DERBY E’ SEMPRE IL DERBY: GERMANI-VANOLI, VA IN SCENA LO SPETTACOLO

Questa domenica alle 20 al PalaLeonessa sfida tra due squadre in gas: gli uomini di Magro possono contare su una maggiore esperienza, i cremonesi su grande freschezza

Brescia. Se l’attesa del fine settimana riempie di entusiasmo e adrenalina il tifoso e non solo nelle gare “normali”, aspettare l’agognato sabato o domenica di un derby ha il sapore di una torta a cui si debba mettere sopra la più gustosa e rossa ciliegina. E se in passato il derby con Cremona era doppio – cestistico e calcistico- potevi stare sicuro che chi andava allo stadio a vedere il Brescia, poi correva a vedere il basket, o viceversa. Questo ora succede più raramente vuoi perché è oneroso economicamente sobbarcarsi due match in famiglia, ma anche perché sembra che il calcio proprio non ne voglia sapere di connettersi con la pallacanestro magari proponendo un biglietto paghi uno e prendi due e questo lo si percepisce anche dallo sforzo praticamente nullo per evitare la sovrapposizione delle due partite questa domenica (Brescia-Cremonese alle 16:15, Germani-Vanoli alle 20) in modo che il tifoso appassionato di entrambi debba inevitabilmente decidere di andare o da una parte o dall’altra. Ma questo è tema per gli addetti ai lavori, per le amministrazioni comunali o per le elucubrazioni “celliniane” di cui sentiamo tanto discutere anche sul quotidiano nostro gemello bresciaingol.com.

La guida al match. La cosa certa è che noi cestisti sceglieremo di trovarci in quel del PalaLeonessa questa domenica (attesi oltre 4000 spettatori) dove la Leonessa dei canestri affronterà i cugini cremonesi della Vanoli, nel tentativo innanzitutto di guadagnare l’eventuale primato assoluto in classifica e per prendersi quella piccola rivincita sulla prima sconfitta stagionale che i biancoblù hanno subito e che ha visto indirizzare il Trofeo Ferrari 2023 verso il Torrazzo. I presupposti di questo incontro sono particolarmente allettanti. Saranno di fronte le due squadre protagoniste assolute del week end scorso: l’una, la Germani, reduce dal successo straripante in casa dell’ambiziosa Bertram Derthona Tortona, l’altra, la Vanoli, invece vittoriosa sulla leader degli ultimi due mesi sia in Italia che in Europa ovvero la Segafredo Virtus Bologna. Opposte per definizione: una quella della miglior difesa (Brescia) l’altra invece del miglior attacco (Cremona), l’una capace di trovare di partita in partita leader diversi potendo sorprendere e l’altra con un grande mindset che si porta sin dall’inizio della regular season, qualcosa in più ormai di una semplice neopromossa, dimostrando sul campo quella sana durezza che la rende una squadra da potenzialità elevatissime; del resto a Cremona lo sanno che si può ottenere grandi risultati anche ripartendo dalla serie minori. Si promette buono spettacolo con accoppiate particolarmente interessanti dove si potrà vedere contrapposti veterani a giovincelli con scarti anche di 11 anni (vedi Bilan-Eboua, ex di turno). Curiosamente in tutti i ruoli la Germani si porta una differenza da + 6 a + 9 anni, che non è proprio poco.

Christon, Gabriel, Della Valle, Bilan, Cobbins e non da ultimo Cournooh (che da buon 1990 di esperienza ne ha ormai, in campo anche lui da ex) ci ricordano di una Germani dalla carta d’identità importante, ad infondere la propria esperienza in campo e magari riscattare la prestazione poco brillante con Trento al PalaLeonessa. D’altra parte anche i più “giovanotti” come C.J. Massinburg e Jason Burnell non staranno a guardare con i loro pari età Zegarowski, Pecchia, Mc Collough e De Negri ma checché se ne dica, l’intensità emotiva oltre che tecnica potrebbe salire alle stelle e rendere il PalaLeonessa una concentrazione di fuochi artificiali mettendo a dura prova i più deboli di cuore.

Seguitela con noi. Su Bresciacanestro.com dalle 20 la cronaca testuale e foto fresche del match. Seguiranno tabellino, voti, le interviste, il commento e le pagelle dei giocatori di Magro. Su Facebook (pagine di Bresciacanestro e di Cristiano Tognoli) diretta video pre-partita a cominciare dalle 19:45 e dalle 20:00 il racconto interattivo del nostro direttore e Agostino Scaroni con la possibilità da parte di tifosi e appassionati di esprimere la propria opinione sulla partita in tempo reale, azione dopo azione.