LE BUONE ABITUDINI DEL DERBY PER RIPARTIRE

La Germani cerca al PalaLeonessa con Varese (già sconfitta nettamente in pre-season) un successo, come quello di due settimane fa su Cremona, con cui archiviare definitivamente il ko di Bologna. Palla a due alle 18:15, radiocronaca interattiva sul canale YouTube del nostro direttore 

Brescia. Sarà una coincidenza ma il pallottoliere dei sorteggi dei derby nel campionato LBA sembra avere sorriso alla Germani in questo girone di andata. Questa domenica alle ore 18:15 i biancoblù avranno la possibilità di giocare il secondo rendez vous lombardo davanti al proprio pubblico incontrando la Openjobmetis Varese dopo aver battuto due settimane fa la Vanoli Cremona. E faranno anche tris il prossimo 30 Dicembre quando al Palaleonessa andrà in scena la supersfida con Milano. Se qualcuno sta già pensando di giocare i numeri al lotto, quel che è certo è che, con il fattore campo a favore l’obiettivo della compagine di coach Magro dovrà essere, anche con i biancorossi di coach Tom Bialaszewski, continuare sulla strada delle vittorie da derby. Per ripartire subito dopo aver archiviato il ko con Bologna e confermare almeno il secondo posto in classifica. Se poi a Brindisi (dove sarà di scena la capolista Segafredo) dovesse verificarsi la grande sorpresa di giornata, bisognerà farsi trovare pronti. 

Qui Brescia. Archiviato il match bolognese non senza un po’ di amaro in bocca per aver mancato il primato assoluto in classifica, ma anche per essere usciti perdenti in un match giocato praticamente senza tre pedine fondamentali, Della Valle e compagni avranno sicuramente intenzione di riscattarsi con una vittoria che riconfermerebbe l’identità da grande squadra che tende alla solidità non solo fisica ma soprattutto mentale. E proprio il capitano è atteso a una prestazione antitetica da quella vista in terra felsinea, così come per altro Christon e Gabriel. Le motivazioni non mancano. Ai singoli come alla squadra. Perché di quella mentalità di cui parlava anche il centro biancoblu Miro Bilan, ospite durante la puntata di basket time 2.0 mercoledì scorso, c’è bisogno per poter entrare nell’olimpo delle grandi. Quanto accaduto a Bologna sarà comunque fonte di ispirazione da cui partire per non sbagliare l’approccio con un’ avversaria come Varese, che di numeri positivi è dotata, sebbene esaltati da altri aspetti rispetto ai biancoblù, come ad esempio quella capacità di run & gun che porta i biancorossi a fare tantissimi tiri anche dalla lunga distanza. Dopo otto giornate, però, Brescia ha il doppio dei punti di Varese e il dato vorrà pur dire qualcosa. 

Il piano partita di questo match dovrà portare a rallentare i biancorossi per non subire le fiammate e limitare le loro esecuzioni senza spendere falli poco intelligenti. La consistenza difensiva dovrà venire ancora  in aiuto per non concedere ai biancorossi i quasi 90 punti di media (87.1 per la precisione). E infine potrà essere utile uno “studio in progress” della terna arbitrale intuendone il metro prima di mettersi in difficoltà da soli, come purtroppo già accaduto a Bologna,  perché anche questo deve far parte del curriculum di un giocatore.

Varese. Priva di pedine importanti come McDermott (soprattutto), Librizzi e Okeke per infortuni vari, Varese non manca in ogni caso di uomini di velocità e capacità realizzativa da distanze siderali. Roster che tende al divertente per la rapidità di esecuzione, anche se improntato su continui calcoli di statistiche che ne sono la peculiarità, eredità di un allenatore come Matt Brase ora in Nba come assistente nei 76ers. Questa domenica sarà l’occasione di osservare un ex NBA come il centro Cauley Stein (17 punti e 8 rimbalzi per lui nella vittoria contro Scafati) non presente durante la Valtellina Summer League a inizio settembre quando la Germani vinse 107-81. In ottima forma tra i varesini ci sono Davide Moretti (16 punti) e soprattutto il canadese Olivier Hanlan (25 per lui contro Scafati). La partita di metà settimana, vinta serenamente in Georgia per la Fiba Europe Cup, non sembra aver tolto alla Ojm particolari energie.

Seguitela con noi. Su Bresciacanestro.com dalle 18:15 la cronaca testuale e foto fresche del match. Seguiranno tabellino, voti, le interviste, il commento e le pagelle dei giocatori di Magro. Su Facebook (pagine di Bresciacanestro e di Cristiano Tognoli) diretta video pre-partita a cominciare dalle 17:45 e dalle 18:15 la radiocronaca interattiva del nostro direttore e Noemi Zilioli sul canale Youtube di Cristiano Tognoli con la possibilità da parte di tifosi e appassionati di esprimere la propria opinione sulla partita in tempo reale, azione dopo azione.