LEGOVICH (VARESE): “BRESCIA E’ UNA SQUADRA COMPLETA. DOBBIAMO SAPER IMPORRE IL NOSTRO GIOCO ANCHE IN TRASFERTA”

Alla vigilia della partita di Brescia, in casa varesina ha parlato il vice allenatore della Openjobmetis Varese Marco Legovich: «Gli ultimi dieci giorni sono stati molto importanti per noi perché abbiamo raggiunto tre vittorie consecutive in scontri fondamentali sia in campionato che in FIBA Europe Cup. Purtroppo abbiamo subìto l’infortunio di Sean McDermott, però la squadra è stata brava a reagire, a compattarsi, a stare insieme, anche grazie al contributo di Sean stesso che, nonostante l’infortunio, ha preso un rimbalzo nel finale di partita contro Scafati che è stato fondamentale. Parlando della coppa, dovevamo vincere a Tbilisi e lo abbiamo fatto; siamo riusciti a passare al turno successivo e siamo molto contenti. Ora ci aspetta un Second Round che sarà sicuramente più competitivo ed interessante, composto da squadre con le quali dovremo confrontarci fin da subito come Chemnitz che è prima in Germania quindi per noi sarà un’altra opportunità per crescere”. 

Quali possono essere le chiavi per vincere a Brescia?

“Affronteremo una squadra profonda, forte, fisica ed aggressiva che viene da una sconfitta maturata solo nel finale contro la Virtus Bologna. Ci aspetta una gara dura dove dovremo essere bravi a mettere in campo tutte le energie che abbiamo da spendere in questo momento per tenere il passo a livello di energia e fisicità e poi esprimere sul campo il nostro gioco fatto di transizione, corsa, aggressività nell’attaccare l’area, tutte cose che ci aprono i tiri da tre punti. La Germani è una squadra completa che esprime una pallacanestro corale con molti interpreti che possono essere protagonisti all’interno della partita. Non ci sono solo Della Valle e Bilan, ma giocatori del calibro di Christon, Petrucelli, Burnell, Cournooh, lo stesso Massinburg che la scorsa settimana è stato importante confermando i miglioramenti dello scorso anno. Insomma, una squadra equilibrata che risulta essere una delle migliori difese ma anche uno dei migliori attacchi del campionato, allenata benissimo da un coach per cui ho grande stima come Alessandro Magro. Sarà una partita molto difficile in cui dovremo essere bravi a fronteggiare la loro fisicità provando ad imporre il nostro gioco anche in trasferta, anche contro una squadra che ha dimostrato di giocarsela fino all’ultimo contro la prima in classifica».