DICIOTTO MINUTI E TANTA DIFESA PER PETRUCELLI NELLA VITTORIA DELL’ITALIA SULLA TURCHIA

E il digì azzurro Trainotti ha parole al miele per l’ala della Germani: “E’ felice di indossare la maglia azzurra e noi siamo felici di averlo in squadra”

Pesaro. Quasi metà partita (18’ e 17” per la precisione) per John Petrucelli nella vittoria (87-80 il finale) con cui l’Italia ha iniziato contro la Turchia le qualificazioni agli Europei del 2025. L’ala della Germani, partito in quintetto, ha segnato 2 punti (1-2 da 2 e 0-1 da 3), dedicandosi come sua consuetudine più che altro alla difesa. Nel match giocato alla Vitifrigo Arena di Pesaro, Petrucelli ha anche conquistato 2 rimbalzi (1 in attacco e 1 in difesa), ha recuperato 3 palloni (0 quelli persi), commettendo 4 falli per un plus-minus di 4 e 6 di valutazione. Insomma, la classica prestazione di solidità e sostanza. L’Italia tornerà ora in campo domenica alle 18 in trasferta contro l’Ungheria, che questa sera è stata sconfitta 70-65 in Islanda. Vedremo se Pozzecco farà entrare nuovamente Petrucelli nei 12 oppure se gli risparmierà questo match.

Di John Petrucelli e della questione passaportati ha parlato il direttore generale dell’Italia Salvatore Trainotti: “Banchero è un capitolo chiuso. Ha scelto di giocare per gli Usa legittimamente e noi andiamo avanti per la nostra strada. Ora c’è Petrucelli, felice di indossare la maglia azzurra e noi siamo felici di averlo in squadra”.