GERMANI, MA HAI UN PROBLEMA CON LE PICCOLE?

Già lasciati per strada quattro punti con Brindisi (ultima) e Pesaro (penultima). Magro deve ora capire cosa non va (soprattutto in difesa) quando i suoi affrontano squadre con cui c’è un netto divario di punti. Nelle ultime nove giornate, Brescia affronterà cinque avversarie della classifica di destra

Brescia. La sconfitta di ieri a Pesaro (93-83), riporta alla mente quella che la Germani subì domenica 7 gennaio a Brindisi (88-79). Coincidenze sinistre: Brescia sbanda con le piccole e non riesce a tenere la barra dritta con quella difesa che Magro esige, giustamente, sia sempre il marchio di fabbrica della sua squadra, capolista del campionato.

Fragili all’improvviso. Subire 88 punti dall’ultima in classifica e 93 dalla penultima non fa certo onore al secondo miglior reparto del campionato (media 76.2, solo Milano con 72.4 fa meglio). Alla Vitifrigo, Della Valle e compagni non hanno mai trovato il flusso e l’energia necessarie nella propria metà campo, la sconfitta è maturata già nei primi tre quarti con una progressione di punti subiti, che non ammette giustificazioni: 29, 25 e 25. A nulla è servito subirne solo 14 nell’ultimo quarto. La squadra di Sacchetti ha segnato 15 punti in più rispetto alla propria media e l’esordio show di Foreman (25 punti) non è sufficiente per farsene una ragione in casa Germani. Bruciano anche i 21 punti subiti da Totè, che solo in due partite finora aveva realizzato un bottino superiore. Il 7 gennaio sul campo dell’Happy Casa Brindisi, la Germani subì 19 punti nel primo quarto, 22 nel secondo, ma fu nel terzo quarto il crollo del sistema difensivo con ben 26 punti concessi all’avversaria. Per poi concederne altri 21 nell’ultimo quarto.

A nove giornate dalla fine, la Germani per tenersi la prima posizione, che le darebbe il fattore campo in ogni turno play off, sa che deve ritrovare la sua miglior difesa e fissare come micro obiettivo non andare oltre i 20 punti subiti a quarto. E Magro sa che deve lavorare su tutto questo. Saranno ben cinque le squadre della classifica di destra che i biancoblù dovranno affrontare: Scafati e Brindisi in casa, Sassari, Varese e Cremona in trasferta. Attenzione alle piccole quindi. Quattro punti già lasciati tra ultima e penultima in classifica sono un jolly già bruciato. Non ne sono previsti altri.

(A Brindisi il 7 gennaio fu Sneed a punire severamente la Germani con 28 punti)