CAPPELLETTI: “LA CURA DEI DETTAGLI E IL GRANDE LAVORO SETTIMANALE SARANNO LA CHIAVE DEL MATCH”

Sassari. Nel corso della conferenza stampa in vista della sfida con la Germani Brescia di questa domenica alle ore 18:15 al Palaserradimigni di Sassari, Alessandro Cappelletti, tra i più in crescita del roster isolano, ha preso la parola per dire la sua su questo importante match con la capolista, dove due dei protagonisti (Miro Bilan e Jason Burnell) saranno proprio due ex di Sassari:

“Sicuramente è cambiato qualcosa, queste due partite ci hanno aiutato a credere in quello che stiamo facendo, il coach ci ha dato una grande mano in questo senso, lavorare duro in settimana, curare i differenti dettagli. Con Brescia sarà durissima dal punto di vista fisico, hanno un roster molto fisico e profondo. Dobbiamo fare un ulteriore step per cercare di migliorare ulteriormente”


Qual è stata la chiave di coach Markovic?

“Il coach mi ha dato una grande mano dal punto di vista di quello che dobbiamo saper fare esattamente in campo, chiamate ben precise, andare in fondo ai giochi, è una guida importante, cerco di raccogliere le chance che l’allenatore mi dà, come hanno penso tutti i miei compagni”.


Il fatto di non intervenire sul mercato vi ha dato maggiore responsabilità, come avete interpretato la scelta del club?
“Avevano un preciso disegno di come avrebbe potuto essere alla squadra, hanno avuto fiducia in noi, coach, GM e società, ci hanno responsabilizzato maggiormente, vengono curati molto i dettagli, eseguire, dare il 100% e giocare a pallacanestro. Questo è stato molto importante per noi, credere nel gruppo, in questo gruppo senza fare cambi, un’occasione per dimostrare cosa potessimo valere”.