HAPPY END IN CASA, LA GERMANI CHIUDE CON UN SORRISO E AI PLAY OFF PESCA PISTOIA

Partita sempre in controllo contro la già retrocessa Happy Casa Brindisi. Accarezzata anche la possibilità di chiudere al secondo posto, ma a Cremona una tripla a fil di sirena di Melli consegna a Milano la piazza d’onore. Brescia comincia la seconda fase domenica al PalaLeonessa contro i toscani rivelazione del campionato

Brescia. Happy(in)casa  e arrivederci a presto a Brindisi. Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma nonostante non si sia mai temuto un vero graffio da un avversario cui è rimasto buon orgoglio, ma poco killer instinct, ci son voluti due quarti pieni per mettere la giusta distanza che consentisse di far valere i differenti valori in campo. Attacco fluido sin dalle prime battute, ma difesa che lascia un po’ troppo agio ai pugliesi e consente loro di restare in scia a poca distanza, fine primo quarto ( 22-20).

Secondo quarto che prosegue in attacco con buona fluidità e con un Akele a dir poco ispirato che guida la carica e contribuisce a portare a superare la doppia cifra il vantaggio bresciano, salvo poi una disattenzione difensiva dello stesso Akele allo scadere del quarto che consente un triplo viaggio dalla lunetta di Washington che riporta a 8 le lunghezze di distanza prima della pausa lunga.

(Lombardi e Cobbins: passato e presente di Brescia) foto di Vittoria Russo

Qualche incertezza di inizio terzo quarto fa avvicinare ulteriormente gli inseguitori, che  aprono la ripresa sfruttando un paio di palla perse e di passaggi a vuoto per accorciare ulteriormente le distanze, ma è solo un fuoco di paglia. Gli sguardi dei padroni di casa si fanno meno scanzonati, salgono attenzione difensiva e precisone nelle esecuzioni offensive ed inizia la cavalcata verso un successo più rotondo tra triple del capitano e del Legolas di Charlotte, palle rubate che fanno nascere contropiedi e transizioni che consentono a tutti i giocatori in campo di dare spettacolo e regalare  l’ultima vittoria casalinga di questa regular sesaon da record.

A partita conclusa gli occhi ed il cuore, con Mauro Ferrari e Graziella Bragaglio a seguire il match su un tablet in tribuna stampa con i giornalisti, vanno a Cremona dove sembra che i padroni di casa possano fare l’impresa e sgambettare i meneghini, ma ad un solo secondo dalla fine ci pensa capitan Melli a rovinare la possibile chiusura della Germani al secondo posto, segnando una tripla dall’angolo. In sala stampa anche coach Magro segue le ultime azioni  ma a giochi terminati è felice per le energie che gli assistant coach avevano con cura dedicato allo studio della più probabile delle avversarie del primo turno di play off ovvero Pistoia, la rivelazione del campionato. Si parte domenica al PalaLeonessa e così sarà anche martedi 14 per poi trasferirsi in Toscana venerdì 17 maggio. Se dovessero servire, Gara 4 domenica 19 a Pistoia e Gara 5 a Brescia due giorni dopo.

(Finita la partita della Germani, Ferrari e Bragaglio hanno seguito tramite un tablet in tribuna stampa le ultime azioni di Cremona-Milano)

Testa dunque a settimana prossima, tra affilatura dei coltelli, recupero degli acciacchi e consolidamento delle buone, anzi ottime prestazioni di molti singoli e del gruppo tutto viste stasera contro la cenerentola del campionato che torna in A2, ma alla quale tutto il pubblico ha tributato a più riprese omaggio di applausi e sinceri auguri di velocissima risalita.

PRIMO TABELLONE (inizio sabato 11 maggio)

1 VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 

8 BERTRAM DERTHONA TORTONA

4 UMANA REYER VENEZIA

5 UNAHOTELS REGGIO EMILIA

SECONDO TABELLONE (inizio domenica 12 maggio)

2 EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 

7 DOLOMITI ENERGIA TRENTINO

3 GERMANI BRESCIA

6 ESTRA PISTOIA

(Grande prestazione di Nicola Akele)

(Gioco a due tra Bilan e Christon)

(foto di Vittoria Russo)