BRIENZA: “PECCATO PER QUEI 3-4 ATTACCHI SENZA FAR CANESTRO DOPO AVER RAGGIUNTO LA PARITA’, POTEVA CAMBIARE L’INERZIA”

Il coach dell’Estra Pistoia sul match perso con la Germani nonostante la grande rimonta: “E’ comunque solo gara 1, dobbiamo inventarci qualcosa per aprire la scatola della difesa di Brescia”

Brescia. Dalla sala stampa il coach dell’Estra Pistoia Nicola Brienza analizza gara 1 dei playoff: “Abbiamo fatto un primo tempo con poco energia, Brescia ci ha aggredito, ci ha creato tanti problemi, il secondo tempo invece lo abbiamo giocato in modo diverso e siamo riusciti a mettere in piedi la partita, quando eravamo pari, credo sul 63-63, abbiamo fatto tre/quattro attacchi con dei buoni tiri, ma purtroppo non abbiamo fatto canestro, sicuramente sarebbe cambiata l’inerzia, non possiamo pensare di andare sotto in doppia cifra e recuperare. Noi eravamo carichi, il merito è di Brescia, è un’eccellente squadra ben allenata, è stata in classifica prima in campionato per tanto tempo e c’è un motivo, siamo stati bravi a recuperare, ma per noi giocare con questa intensità fisica è difficile, ma non molliamo sicuramente ora, oggi siamo entrati nella serie e abbiamo assaggiato cosa significa giocare i playoff, vediamo cosa succederà in gara 2”.

Pistoia come squadra è molto più corta rispetto a Brescia, ma siete stati bravi a sfruttare delle situazioni..

“Dobbiamo trovare spazi per aprire la scatola della difesa di Brescia, inventarci qualcosa, nella seconda parte della partita siamo stati bravi, ma dobbiamo essere più attenti sin dall’inizio se vai sotto di così tanto provi a fare l’impresa ma non è facile, dobbiamo essere più aggressivi e mettere più le mani addosso, è la seconda volta che arriviamo in scia con Brescia speriamo nella terza di essere più bravi e fortunati”.

Cosa pensi della prestazione di Miro Bilan?

“E’ un giocatore di grande qualità e impatto lo sapevamo, sono stati bravi a trovare i riferimenti in lui e lui a reggere l’impatto. Comunque è solo gara 1…”.